lunedì 9 ottobre 2017

Recensione: Coraline

Buongiorno e buon lunedì, lettori!
Avete trascorso un buon weekend? Avete fatto qualche gita fuori porta?
Io ho ricaricato un po' le energie e sono pronta per affrontare questa nuova settimana. Qualche giorno fa ho iniziato un nuovo libro, Dream Hunters di Myriam Benothman, di cui vi ho parlato in questa Segnalazione librosa la settimana scorsa.
Oggi, però, voglio parlarvi di un libro per ragazzi che ho letto lo scorso mese e che mi ha piacevolmente sorpreso. Si tratta di Coraline di Neil Gaiman, con cui sono riuscita a completare tre obiettivi della Reading Goals Challenge ideata da Divoratori di Libri.



Autore: Neil Gaiman
Casa editrice: Mondadori
Genere: Dark Fantasy
Formato: Cartaceo
Numero pagine: 182

Trama: In casa di Coraline ci sono tredici porte che permettono di entrare e uscire da stanze e corridoi. Ma ce n'è anche un'altra, la quattordicesima, che dà su un muro di mattoni. Cosa ci sarà oltre quella porta? Un giorno Coraline scopre che al di là della porta si apre un corridoio scuro, e alla fine del corridoio c'è una casa identica alla sua, con una donna identica a sua madre. O quasi. 


RECENSIONE


Coraline è una bambina solitaria che vive con i suoi genitori in una casa apparentemente normale, se non fosse per i vicini un po' bizzarri - due ex attrici teatrali e un anziano signore che tenta di addestrare una banda di topi - e una porta misteriosa nel suo appartamento. Da quando si sono trasferiti, sua madre le ha sempre detto che dietro la porta misteriosa c'è un muro di mattoni, costruito per separare il loro appartamento e quello adiacente, rimasto disabitato.
Un giorno, però, aprendo la porta, Coraline non trova il muro di mattoni, ma un corridoio lungo e buio. Percorrendolo tutto, arriva ad un'altra porta che dà accesso ad un altro appartamento identico al suo, in cui vivono due persone identiche ai suoi genitori, e anche i vicini sembrano proprio quelli che è solita incontrare. Ma ben presto si renderà conto che si tratta di una realtà un po' diversa da quella in cui vive ogni giorno...

Questo è stato il primo libro di Neil Gaiman che ho letto e che dire, l'ho adorato!
Essendo un libro per bambini/ragazzi, ero un po' scettica e, nonostante tutti ne avessero parlato benissimo e mi fosse stato consigliato in più occasioni, temevo che non avrebbe avuto alcun effetto su di me, ma mi sbagliavo di grosso.
L'autore è riuscito a creare una storia davvero coinvolgente, con atmosfere molto suggestive, che a volte sono riuscite a farmi provare ansia e timore. Coraline è senza dubbio una bambina sveglia, che riesce a trovare la soluzione ai problemi che incontra man mano, senza disperarsi o risultare troppo infantile. Certo, lei stessa ammette di sentire la mancanza dei genitori, ma non reagisce in maniera eccessiva davanti a situazioni spaventose, non si lamenta e dispera quando scopre che da un momento all'altro tutto potrebbe cambiare a causa dei veri intenti della "seconda madre", bensì cerca di trovare una soluzione.
Lo stile è molto semplice, scorrevole e riesce a catapultare il lettore nella storia sin dalle primissime pagine. Le atmosfere create sono riuscite a smuovere in me emozioni e sensazioni davvero inaspettate e sono davvero curiosa di leggere qualche altra opera di questo bravissimo autore.
Non si è mai troppo grandi per leggere libri per ragazzi e Neil Gaiman merita senza dubbio una possibilità!

Voto
★★★★★

2 commenti:

  1. Sarà una delle mie prossime letture :) ti consiglio di vedere anche il cartone animato tratto dal libro, a me è piaciuto moltissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per il consiglio, lo recupererò senz'altro ❤

      Elimina