martedì 25 luglio 2017

Segnalazione librosa: La Bolla di Onar - I Guardiani dei Sogni

Buongiorno, carissimi lettori!
Prima di buttarmi a capofitto tra le pagine della mia nuova lettura che, sebbene sia solo ai primi capitoli, mi sta piacendo molto, vi presento un romanzo fantasy davvero interessante. Si tratta di La Bolla di Onar - I Guardiani dei Sogni di Elisabetta Carovani, romanzo vincitore del Concorso Letterario Nazionale "Streghe e Vampiri & Co." e primo capitolo di una saga.


Autore: Elisabetta Carovani
Casa editrice: Giovane Holden Edizioni
Genere: Fantasy
Formato: Cartaceo / Ebook
Numero pagine: 64
Data di pubblicazione: 28 aprile 2017
Prezzo: 13.00€ (cartaceo) / 5.99€ (ebook)
Link d'acquistoAMAZON / Giovane Holden Edizioni

Trama: Rabdos, il Folletto Pennaio, sta per rivelare l'esistenza del suo popolo e le verità legate al suo mondo: la Bolla di Onar. Non tutti, infatti, sanno che dietro al semplice augurio notturno espresso dai genitori si nasconde l'infaticabile lavoro dei folletti di Onar, che con i loro fedeli cavalli alati Burak, sono pronti a intervenire per garantire a tutti i bambini di vivere nei loro sogni fantastiche avventure, proteggendoli da un temibile e acerrimo nemico: Efialtes, la cui presenza sul pianeta Terra sta mettendo in pericolo l'innocenza, la spensieratezza e l'incanto dell'immaginazione nei più piccoli.


L'autrice

Laureata in Archeologia, ha collaborato con il Museo del Figurino Storico di Calenzano, tuttora è impegnata in visite guidate al borgo medievale di Calenzano e in lezioni frontali per i ragazzi delle scuole medie inferiori, esperienza che le dà la possibilità di realizzare parzialmente un sogno nascosto: quello di diventare insegnante. Dal 2004 dedica parte del suo tempo libero all'aiuto scolastico di ragazzi svantaggiati, tramite il servizio offerto dall'Associazione Gruppo don Lorenzo Milani onlus di Calenzano, seguendo e facendo suo il motto del sacerdote degli Ultimi: i care. Appassionata di lettura fin da piccola, amante della natura e della fantasia, con La Bolla di Onar ha vinto il Premio Letterario Nazionale Streghe Vampiri & Co. 2016. 

lunedì 24 luglio 2017

Recensione: Poirot a Styles Court

Buon lunedì, lettori!
Avete passato un buon weekend? Io ho terminato la lettura di Poirot a Styles Court, primo romanzo scritto da Agatha Christie e mio primo approccio con questa autrice. Devo ammettere che ero molto curiosa di scoprire come fosse lo stile di questa scrittrice tanto famosa e finalmente posso parlarne con voi. 


Autore: Agatha Christie
Genere: Romanzo giallo
Formato: Ebook
Numero pagine: 238

Trama: Durante la Prima guerra mondiale un giovane ufficiale inglese ferito al fronte viene ospitato da un vecchio amico nella sua residenza di campagna. Il soggiorno nella lussuosa dimora sarà però tutt'altro che tranquillo. La padrona di casa, matrigna dell'amico, ha sposato un uomo di vent'anni più giovane di lei, e i figliastri, scavalcati nell'eredità, sembrano tramare qualcosa. La governante è sicura che presto gli avvenimenti precipiteranno e, in breve, la profezia si avvera. La padrona di Styles Court viene avvelenata e i sospetti si accentrano subito sui membri della famiglia. Fortunatamente, nel paese c'è qualcuno che di delitti se ne intende: un buffo profugo belga dai grandi baffi...


RECENSIONE


Dopo aver conosciuto Poirot, il grande investigatore belga dai bizzarri baffi, grazie agli episodi in TV, sono felice di averlo potuto conoscere anche su carta, direttamente dalla penna della Christie.

Questo ometto buffo e a volte un po' avventato, viene chiamato a Styles Court a seguito del ritrovamento del corpo senza vita della padrona di casa, la signora Inglethorp, morta per avvelenamento. I sospetti cadono subito sul marito, di vent'anni più giovane, ma grazie all'arguzia di Poirot, aiutato dal signor Hastings, un giovane ufficiale inglese ospitato nella casa, il caso potrà finalmente essere risolto e il colpevole scoperto.

Come sapete, sono un'appassionata di romanzi gialli e thriller, ma sono rimasta davvero sorpresa e affascinata dalla narrazione di questa autrice. La storia inizia con l'arrivo di Hastings a Styles Court, ma dopo poco accade il tragico fatto e inizia l'azione, la ricerca del colpevole. 
Inizialmente temevo che i numerosi personaggi presenti nella storia mi avrebbero confuso, creandomi solo una gran confusione nella testa, ma fortunatamente non è stato così. Tutti sono ben delineati e, nonostante ci sia più di un legame di parentela, non si perde il filo del discorso.
Seguire le indagini è stato senza dubbio coinvolgente, il mistero era un vero rompicapo e trovare il colpevole, ricostruire i fatti, non è stato facile. Ogni volta che Hastings credeva di avere in mano la soluzione, ecco che Poirot faceva cadere ogni sua certezza, mostrando elementi che erano passati inosservati o a cui si era prestata poca attenzione.
Il celebre investigatore belga, ex funzionario di polizia, è un personaggio in tutti i sensi. Con le sue esclamazioni in francese, il suo modo di fare molto preciso e i suoi momenti di ispirazione, è riuscito più volte a farmi sorridere. Leggendo questo romanzo, mi sono sentita circondata da un'atmosfera particolarecoinvolta in prima persona, come se fossi lì con loro ad investigare in silenzio. 
Lo stile è davvero molto scorrevole, sembra quasi di guardare un film, la storia è intrigante e ricca di colpi di scena. Ogni volta che crederete di aver trovato il colpevole, verrete delusi, perché avrete dimenticato qualche particolare.
Sono felice di aver conosciuto l'autrice leggendo il suo primo romanzo, nato da una scommessa con la sorella maggiore, e sono assolutamente decisa ad approfondire la conoscenza, leggendo anche le altre sue opere, più o meno conosciute.

Voto
★★★★✰

venerdì 21 luglio 2017

Estate e letture scolastiche: grande sogno o peggior incubo?

Buon venerdì, lettori!
Il fine settimana è alle porte, avete già deciso come e con chi lo passerete? 
In questi giorni sentivo la mancanza di un post chiacchiericcio qui sul blog, così ho aperto l'agenda in cui mi segno tutte le idee che mi passano per la testa e, dato che siamo in piena estate, ho scelto un tema che sicuramente avrà toccato anche voi, almeno una volta nella vita: le letture estive consigliate dai professori. Di recente ho potuto leggere il parere di Scheggia su questo argomento, se siete interessati vi consiglio di dare un'occhiata al suo post.

LETTURE SCOLASTICHE: APPROCCIO SBAGLIATO O MOMENTO SBAGLIATO?


Ho terminato la scuola un anno fa, ma provo ancora oggi un forte senso di avvilimento quando ripenso alla lista di libri che i professori (non solo quella di italiano, ma anche quelli di lingue straniere) ci davano prima che suonasse l'ultima campanella, quella tanto attesa che segnava la fine di un altro anno tra i banchi di scuola. 

Sono sempre stata una persona abbastanza puntuale con le scadenze, perciò non mi sono mai ritrovata a settembre con ancora tutti i titoli da spuntare, ma vi dirò, mi ci è voluta molta determinazione per leggerne la maggior parte, se non tutti. 

Come voi sapete, non ho mai avuto un gran rapporto con i classici, ancor meno con quelli proposti dai professori. Lo scopo di quelle letture estive era prepararci meglio agli argomenti dell'anno successivo, ma io mi chiedo, non era più utile e interessante leggerli durante l'anno, mentre studiavamo il tal argomento? A quanto pare non c'era il tempo necessario, anche se, a dirla tutta, nella mia scuola la frase Non c'è tempo era la più usata, soprattutto quando si trattava di attività interessanti e coinvolgenti. 

Ma torniamo al tema delle letture. Tra gli autori che ho trovato nella tanto temuta lista, c'erano Shakespeare, Machiavelli, Goldoni, Flaubert, Svevo...
E secondo loro sarei dovuta saltare dalla gioia leggendo questi autori? So di essere un'appassionata di libri, di certo non mi facevo intimidire dal numero delle pagine, ma dal contenuto un po' sì!
Per non parlare del modo in cui ci venivano presentati, molto spesso inesistente, perciò immaginate il nostro entusiasmo davanti a titoli famosi, ma di cui non sapevamo nulla.

Neanche a dirlo, ho coltivato un rapporto di amore/odio con Shakespeare, il desiderio di non rileggere per la terza volta La coscienza di Zeno (sì, l'ho dovuto leggere ben due volte!) e quello di seppellire Il Principe di Machiavelli. A mio parere, la colpa di ciò è dovuta all'approccio che ho avuto con questi titoli, ma soprattutto il momento in cui li ho letti. Non ero pronta, non avevo la maturità per comprenderli e per farmi coinvolgere dalla lettura. Forse, se li leggessi tra un po' di anni, non mi sembrerebbero così male - una possibilità a Shakespeare vorrei darla.

Sfogliando il mattone che avevo come libro di italiano, mi sono domandata più volte perché autori come Jane Austen, Victor Hugo, Virginia Woolf o Proust non venissero nominati nemmeno lontanamente o studiati di fretta e in modo superficiale. Sono forse meno importanti? Meno interessanti o istruttivi?
A questa domanda ancora non ho trovato risposta, ma potete essere certi che rabbrividisco ogni volta che qualcuno mi parla (o mi mostra) la lista dei libri da leggere durante le vacanze estive!  

E voi che rapporto avete/avete avuto con i libri proposti dai professori? 
Sono state ottime scoperte o grandi delusioni?  

giovedì 20 luglio 2017

Segnalazione librosa: Alakim - Le catene dell'anima

Buongiorno, lettori!
Il post di oggi è dedicato alla presentazione del nuovo romanzo di Anna Chillon, Alakim - Le catene dell'anima, terzo volume della serie Alakim, di cui vi avevo presentato anche il primo e il secondo volume. Scopriamolo subito!


Autore: Anna Chillon
Casa editrice: Loquendo Editore
Genere: Urban Fantasy
Formato: Cartaceo / Ebook
Numero pagine: 405
Data di pubblicazione: 2017
Prezzo: 13.90€ (cartaceo) / 3.90€ (ebook)
Link d'acquistoAMAZON

Trama: Con i nuovi arrivi in città, una grande minaccia incombe su Alakim. Privato del potere e stremato da una fame che non è più in grado di soddisfare, diviene facile preda dei suoi nemici.
Questa volta lottare insieme a Nicole e Muriel non gli basterà a salvare se stesso e tutti coloro che lo circondano da un male che dilaga inarrestabile, contagiando Marsiglia intera.
Questa volta ciascuno dovrà porsi dinnanzi allo specchio per scoprire l'origine della propria fragilità e svelare i reconditi sentimenti dell’animo.
Perché la vera forza sta nel guardarsi dentro, faccia a faccia con i propri demoni, accogliendo qualunque realtà venga rivelata, per quanto dura essa sia. 

mercoledì 19 luglio 2017

Recensione: Quantico - Season 2

Buon pomeriggio, lettori!
Non so se la mia sia sfortuna o pessimo tempismo, ma quando decido di andare in biblioteca a prendere qualche libro, mi ritrovo puntualmente la biblioteca chiusa per ferie o a causa degli orari assurdi che fa. Quindi nulla, devo rimandare alla prossima settimana il bottino! Oggi, però, voglio proporvi la recensione di una delle mie serie TV preferite, scoperta grazie alla carissima Jen, di cui ho terminato di guardare la seconda stagione. Se vi siete persi la recensione precedente o siete semplicemente curiosi di leggere il mio parere, ecco cosa penso della prima stagione.






















Ideatore: Joshua Safran
Cast: Priyanka Chopra, Josh Hopkins, Jake McLaughlin, Aunjanue Ellis e molti altri...
Genere: Thriller
Anno: 2016-2017

Trama: Un gruppo eterogeneo di reclute dell'FBI comincia la propria formazione presso la base di Quantico. Sono tutti brillanti e preparati, e sembra impossibile che uno di loro abbia in mente di progettare il più grande attacco terroristico dopo gli attentati dell'11 settembre 2001.


RECENSIONE


In questa nuova stagione, Alex Parrish inizia a lavorare per la CIA, scoprendo un mondo oscuro e decisamente più pericoloso di quello che conosceva. Grazie all'insegnante Owen, sostenuto dalla figlia Lydia, gli allievi imparano ogni volta nuove tecniche, che dovranno mettere in pratica sul campo. Nel presente, Alex si trova ad affrontare un attacco terroristico alla Federal Hall, vertice del G20, in cui sono coinvolti alcuni suoi colleghi e amici. Alex riuscirà a capire chi sono davvero i terroristi? Quello che è certo è che la CIA non è come l'FBI.

Sin dalla prima puntata, capiamo che questa seconda stagione sarà ricca di azione e colpi di scena. Alex è entrata in un mondo più oscuro e segreto, in cui nulla è come sembra, e parteciperà a numerose missioni, soprattutto quando in ballo ci saranno la campagna elettorale e il Presidente.
Come sempre, la storia alterna flashback e tempo presente, permettendoci di notare lo sviluppo delle abilità degli agenti e la crescita di Alex come agente, ma anche come persona. Sembrano ormai lontani i mesi di addestramento all'FBI e ora tutto ciò che conta è la Farm, la CIA e capire di chi ci si può davvero fidare. Anche il rapporto con Ryan viene più volte messo in crisi, ma in fondo sappiamo che quei due sono fatti l'uno per l'altra, non è così?
Vi è anche un ritorno di Caleb, il cui destino, dopo aver abbandonato l'FBI, non era molto chiaro e possiamo notare quanto Shelby sia cambiata: la troviamo decisamente più matura, più decisa e soprattutto più concentrata sul lavoro e le missioni.
Ogni puntata era così ricca di azione, colpi di scena e tensione che quando arrivavano le scene più leggere, era come se potessi respirare di nuovo. Anche questa seconda stagione ha decisamente rispettato le mie aspettative, spero che la terza non mi deluda.

Voto
★★★★★

martedì 18 luglio 2017

Segnalazione librosa: La ragazza bionda sulla panchina

Buon pomeriggio lettori, come state?
Finalmente mi sono ripresa, sto decisamente meglio e sono più attiva che mai.
Oggi voglio presentarvi il romanzo La ragazza bionda sulla panchina di Sonia Roccazzella, che spero possa incuriosirvi.


Autore: Sonia Roccazzella
Casa editrice: Autopubblicato
Genere: Young Adult
Formato: Cartaceo / Ebook
Numero pagine: 297
Data di pubblicazione: aprile 2017
Prezzo: 12.40€ (cartaceo) / 6.90€ (ebook)
Link d'acquistoAMAZON

Trama: Brian ha vent'anni e un grosso peso che porta sulle spalle: due genitori che non sono stati capaci di fargli sentire il calore e l'unione di una famiglia vera.
Nonostante sia il portiere titolare di una prestigiosa squadra di calcio di serie A, convive col disagio legato alla popolarità che l'ha investito improvvisamente e che lo rende facile bersaglio dei cacciatori di gossip.
Dopo una serie di eventi che hanno messo in pericolo l'intesa fraterna con Karl, fedele amico e maestro che l'ha seguito nella sua trasformazione da bambino a giovane adulto, Brian riesce finalmente ad aprire il suo cuore a Susy, la prima ragazza di cui si innamora.
Il libro comincia con Brian in aereo che, da Los Angeles, è in procinto di rientrare a Roma in compagnia di suo padre, di sua madre e di Susy, con la speranza che la sua famiglia, dopo dodici anni, sia finalmente pronta a ricomporsi; e che lui sia finalmente pronto a vivere una relazione adulta con la sua ragazza.
Le speranze di Brian vengono presto disilluse: da un lato il dubbio che Susy, stellina emergente nel mondo dello spettacolo, si lasci consapevolmente manipolare dalla sua agente per acquisire sempre più popolarità, sfruttando i gossip di cui lui e la sua famiglia sono da sempre indiscussi protagonisti, non gli permette di condurre serenamente la sua storia d'amore; dall'altro l'irrequietezza della mamma che, in un momento di mancata lucidità, aggredisce suo padre lanciandogli contro oggetti contundenti, gli fa realizzare di aver mal riposto la fiducia in una famiglia che, in realtà, non è mai stata tale. I dissapori con Susy sfociano in una lite dai toni aspri e accesi che mettono in discussione i loro sentimenti. Ciò porta Brian ad avvicinarsi sempre di più a Vera, la misteriosa ragazza bionda che il giovane portiere ha più volte visto seduta accanto a Karl sulla panchina del campo di calcio.


L'autrice

Nata a Catania il 04/06/1975, Sonia Roccazzella ha una grande passione per la lettura dei grandi classici e la scrittura di racconti e romanzi, che scrive dall'età di quattordici anni.
La Ragazza Bionda sulla Panchina è il suo quarto libro pubblicato (2017).
Il primo, Quando il Cuore Dice No, è uscito nel 2008 in edizione cartacea per Boopen Editore; nel 2016 in formato digitale per Kindle.
Il secondo, La Ragazza dell'Hotel, è uscito nel 2012 in edizione cartacea per Photocity Edizioni; nel 2015 in formato digitale per Kindle.
Il terzo, L'Organizzazione Segreta (il mistero dei musicisti scomparsi), è uscito nel 2013 in edizione cartacea per Photocity Edizioni; nel 2016 in formato digitale per Kindle.
La caratteristica principale di Sonia è la capacità di esporre in maniera fresca e leggera i suoi racconti, in modo da rendere la lettura fluida e scorrevole per tutti. Il suo obiettivo costante è studiare una forma di comunicazione d'impatto, che frase dopo frase, battuta dopo battuta, sia in grado di abbattere una delle barriere più diffuse ai giorni nostri: la repulsione dei giovani nei confronti dei libri.

giovedì 13 luglio 2017

Segnalazione librosa: Ambrose

Buongiorno, carissimi lettori!
Perdonate l'assenza dei giorni scorsi, avevo in mente di pubblicare alcuni post, ma purtroppo il virus e la febbre me lo hanno impedito. Rimedierò nei prossimi giorni, promesso.
Oggi voglio presentarvi un romanzo fantasy molto intrigante, che spero stuzzichi la vostra curiosità. Si tratta di Ambrose di Fabio Carta, edito da Scatole Parlanti. Scopriamolo insieme!


Autore: Fabio Carta
Casa editrice: Scatole Parlanti
Genere: Fantasy
Collana: Mondi
Formato: Cartaceo
Numero pagine: 212
Data di pubblicazione: 7 giugno 2017
Prezzo: 15.00€
Link d'acquistoScatole Parlanti

Trama: Controllore Ausiliario – CA – è uno dei pionieri ad aver sposato la causa della missione Nexus, la frontiera virtuale dove scrivere un nuovo e pacifico capitolo della storia umana. Ma durante la preparazione terapeutica, il suo corpo rimane vittima di danni irreparabili. Logorato dalle metastasi, è costretto a vivere in una speciale tuta eterodiretta da pazzi esaltati, che combattono una guerra in bilico tra realtà e spettacolo. Il suo destino è la morte, mentre un suo gemello elettronico continuerà a simulare la sua esistenza nel ciberspazio.
L'infelicità di CA – figlio delle stelle, alieno agli usi terrestri – subisce uno stravolgimento con la comparsa di Ambrose. Un'entità che si presenta come una rosa stillante ambra, una irriverente voce che lo guida verso sviluppi imprevedibili. Come ribellarsi al proprio destino e scoprire cosa si cela realmente dietro i grandi cambiamenti ai quali l’umanità dovrà far fronte.


L'autore


Fabio Carta, classe 1975, è appassionato di fantascienza e dei classici della letteratura. Laureato in Scienze Politiche con indirizzo storico, ha al suo attivo la saga fantascientifica Arma Infero, una serie che a oggi conta due romanzi (Il mastro di forgia, 2015 e I cieli di Muareb, 2016) e il racconto lungo Megalomachia (Delos Books, 2016), scritto unitamente alla finalista del premio "Urania 2016", Emanuela Valentini. Ha inoltre partecipato con importanti firme della fantascienza italiana all'iniziativa benefica Penny Steampunk (2016), da cui è nato un volume di racconti fantastico-weird a cura di Roberto Cera.

lunedì 10 luglio 2017

Recensione: Il passo in più

Buon lunedì, cari lettori!
Come state? Avete trascorso un buon fine settimana? Io non mi posso lamentare, nonostante il caldo abbiamo fatto una bella grigliata in famiglia e passare del tempo insieme è sempre piacevole.
Tra le altre cose, ho anche finito di leggere Il passo in più di Francesco Pierucci, romanzo che mi è stato gentilmente inviato dall'autore e di cui vi parlo in questa nuova recensione.



Autore: Francesco Pierucci
Casa editrice: Nulla Die
Genere: Narrativa
Formato: Ebook
Numero pagine: 219

Trama: Dopo il successo del suo primo romanzo Il passo in più, uno scrittore non riesce più a ritrovare l'ispirazione. Decide così di partire per un disperato viaggio on the road con la sua fidata Underwood Standard in cerca della creatività perduta. 
Durante il percorso a bordo della sua auto sgangherata incontrerà suo malgrado una serie di personaggi decisamente grotteschi tra cui uno sceneggiatore obeso, un falacrofobico con manie di grandezza e una pescivendola napoletana senza scrupoli. Tra fughe, risate, arresti e incidenti di ogni tipo, il protagonista vivrà un'avventura surreale dalle forti tinte cinematografiche che sarà difficile dimenticare. 


RECENSIONE


Uno scrittore in cerca dell'ispirazione perduta. Così potrei riassumervi questo romanzo, poche semplici parole che racchiudono l'essenza del viaggio compiuto da questo scrittore, che ha perso l'ispirazione dopo il suo primo romanzo. Come compagna fedele, la sua Underwood Standard, amaro ricordo di qualcosa, o meglio, qualcuno che purtroppo gli è stato portato via troppo presto, e tanti strambi personaggi che gli faranno compagnia durante il viaggio.
Ci sarà Charlie Cough, sceneggiatore amante del cibo, che cerca un passaggio per arrivare alla Città del Cinema, dove lo aspetta un colloquio che potrebbe cambiargli la vita; una pescivendola napoletana senza peli sulla lingua; un falacrofobico e la sua fondazione per persone con fobie. Di certo non mancherà l'avventura, tra deserti sconfinati e città sconosciute, le risate e la nostalgia di casa e del passato. Riuscirà il nostro scrittore a ritrovare l'ispirazione? Il viaggio sarà davvero la soluzione al suo problema? 

Un romanzo breve, uno stile coinvolgente e frizzante che fa scorrere in fretta le pagine, senza mai stancare. Una storia originale che, con l'ironia di cui è provvisto il protagonista, mi ha fatto sorridere. Dopo la partenza, in cui si lascia dietro la famiglia, la casa e l'agente editoriale, ho iniziato a domandarmi se ciò che lo scrittore stava affrontando fosse reale oppure solo pura immaginazione.
Tra le pagine che raccontano le fermate, le tappe e come prosegue il viaggio, vi sono capitoli, più o meno lunghi, in cui il protagonista ci rende partecipi delle sue idee e dei suoi ricordi, proponendoci trame per possibili romanzi e ricordi d'infanzia. Sebbene tutta la storia si svolga in un luogo indefinito, che personalmente ho immaginato come una via di mezzo tra l'Italia del sud e la California, ogni singolo luogo in cui le vicende si svolgono (che sia la macchina su cui viaggia il protagonista o un distributore di benzina), sono riuscita ad immaginarlo chiaramente durante la lettura.
Come dicevo, grazie allo stile coinvolgente e frizzante dell'autore, questa storia, narrata in prima persona dal protagonista e ambientata ai giorni nostri (o così si presume), non passa di certo inosservata, e non mi resta che consigliarla a tutti voi, che siate in cerca di qualcosa di non troppo impegnativo o qualcosa di originale. Questo romanzo fa per voi.

Voto
★★★✰✰

mercoledì 5 luglio 2017

Recensione: Extremely Loud & Incredibly Close

Buongiorno, lettori!
Oggi riesco finalmente a proporvi la recensione di un libro davvero emozionante, che sicuramente conoscerete o di cui avrete sentito parlare almeno una volta. Si tratta di Molto forte, incredibilmente vicino di Jonathan Safran Foer, che ho letto in lingua inglese nel mese di giugno. Ho un sacco di cose da dire, di riflessioni da fare e pareri da condividere, perciò spero di non divagare troppo e di riuscire a trasmettervi i miei pensieri su questa lettura.


Autore: Jonathan Safran Foer
Casa editrice: Penguin Books
Genere: Narrativa
Formato: Cartaceo
Numero pagine: 326

Trama: A New York un undicenne riceve dal padre un messaggio rassicurante sul cellulare: "C'è qualche problema qui nelle Torri Gemelle, ma è tutto sotto controllo". E' l'11 settembre 2001. Tra le cose del padre scomparso il ragazzo trova una busta col nome Black e una chiave: a questi due elementi si aggrappa per riallacciare il rapporto troncato e per compensare un vuoto affettivo che neppure la madre riesce a colmare. Inizia un viaggio nella città alla ricerca del misterioso signor Black: un itinerario ricco di incontri che lo porterà a dare finalmente risposta all'enigmatico ritrovamento e ai propri dubbi. E sarà soprattutto l'incontro col nonno a fargli ritrovare un mondo di affetti e a riaprirlo alla vita.


RECENSIONE


Sapevo a cosa andavo in contro leggendo questo romanzo, ricordo ancora le ultime scene del film e le lacrime che ho versato in quei minuti. La storia di Oskar Schell, un ragazzino di soli nove anni che perde il padre nell'attacco terroristico dell'11 settembre, è del tutto nuova e inaspettata.
Curioso, appassionato di francese e con il desiderio di trovare le risposte che cerca, Oskar inizia la ricerca del lucchetto che riuscirà ad aprire con la chiave che ha trovato. Non si lascia scoraggiare dal numero di persone a cui dovrà far visita, dai chilometri che dovrà percorrere per raggiungerle e dal tempo che ci vorrà, perché è determinato a trovare ciò che cerca e in qualche modo tutto ciò lo fa sentire più vicino a suo padre. 

In Molto forte, incredibilmente vicino il filo conduttore si divide in due. E' come se si stessero leggendo due storie diverse, accomunate però da legami familiari, affettivi e da una tragedia. Il lettore segue la storia di Oskar e, parallelamente, a capitoli alternati, la storia e i sentimenti dei suoi nonni paterni. Entrambe sono accomunate da eventi storici che hanno spezzato centinaia di famiglie, uno del passato (il bombardamento di Dresda durante la Seconda guerra mondiale) e uno del presente (l'attacco terroristico dell'11 settembre 2001). Devo essere sincera, la storia dei nonni mi ha coinvolta ed emozionata di più, forse perché raccontata ripercorrendo quelle giornate, quei brevi momenti prima della catastrofe, forse perché più intensa e ricca di emozioni. 
Quella di Oskar non è da meno, ma l'autore ha preferito aggiungere a questo personaggio un pizzico di ironia, oltre ad una spiccata curiosità e tanta rabbia per una perdita così ingiusta.
Tutte le domande e i punti interrogativi a cui Oskar cerca risposta durante tutto il romanzo, li ho trovati coerenti e sensati, poiché penso che ogni persona che subisce una perdita, soprattutto se si tratta di un bambino e soprattutto se si tratta di una perdita del genere, vuole sapere. 
In moltissime parti, leggendo, mi sono emozionata, perché sono riuscita ad instaurare un rapporto molto buono con Oskar, sebbene qualche volta faccia un po' troppo il saputello, e ancora più profondo con i nonni. Ho compreso la nostalgia per il tempo perduto di Thomas, il nonno paterno, che ritorna dopo quarant'anni di assenza e trova tutto cambiato, dal figlio che non c'è più a cui avrebbe voluto essere stato più vicino, al nipote che non ha mai conosciuto e che osserva da lontano.
Il finale segue uno schema a ritroso, in cui le vicende vengono portate indietro nel tempo, come se si premesse il tasto rewind, dalla più recente fino a quella meno recente, prima che tutto accadesse. Ho apprezzato molto questa scelta e penso che l'autore, in questo modo, sia riuscito a concludere una storia che sì, lascia qualche punto interrogativo in sospeso, ma allo stesso tempo le dona leggerezza, proprio come se tutto venisse trascinato verso l'alto.
Il livello di difficoltà per la lettura in inglese è medio-basso, lo stile è molto semplice e scorrevole e non ho avuto grosse difficoltà, eccetto magari qualche termine che non conoscevo. 
Se siete incuriositi da questa storia o da questo autore, vi consiglio di dargli una possibilità. Purtroppo non ho letto gli altri suoi romanzi, ma questo come inizio non mi è sembrato affatto male.

Voto
★★★★✰

lunedì 3 luglio 2017

Novità cinematografiche - Luglio 2017

Spiderman - Homecoming

Regia: Jon Watts
Cast:  Tom Holland, Marisa Tomei, Zendaya Coleman e molti altri...

Trama: Tagliato fuori dalle imprese dei grandi, il giovane Peter Parker è stanco dell'eroismo "da quartiere" e sente il bisogno di sconfinare il perimetro rionale per poter dimostrare il suo vero potenziale. Non soltanto alle persone che seguono le gesta dell'Uomo Ragno su Youtube, ma anche e soprattutto al mentore Tony Stark che, dopo lo scontro tra storici Avengers e piccoli outsider (come Ant-Man) ha preso la questione del ragazzo a cuore. Da quando ha acquisito incredibili abilità fisiche e riflessi di ragno, Peter è passato dall'essere un adolescente ordinario, alle prese con i compiti e la scuola, gli amici invadenti, i bulli, le prime cotte, lo sguardo vigile di zia May, a vestire i panni dell'eroe novello, lanciandosi in missioni pericolose contro avversari spietati e pieni di rancore, e all'insaputa dell'inflessibile Iron Man. Fino a quando un nemico sconosciuto di nome Avvoltoio non minaccia la sua famiglia e i suoi affetti. Allora Spider-Man dovrà mettere da parte l'imprudenza e l'entusiasmo del ragazzino e diventare un eroe adulto e capace. 

Genere: Azione/Fantasy
Durata: 130 minuti

Al cinema dal 6 luglio


The War - Il pianeta delle scimmie

Regia: Matt Reeves
Cast: Gabriel Chavarria, Woody Harrelson, Andy Serkis e molti altri...

Trama: Lo scontro fra scimmie e uomini si profila inevitabile. Le prime sono riunite intorno a Cesare, protagonista anche di questo terzo film del reboot della serie de Il Pianeta delle scimmie. Condottiero giusto e malinconico, Cesare abbandona presto l'idea di raggiungere la pace con la fazione nemica e, per vendicare le perdite subite tra i suoi simili, dichiara guerra alla razza umana. Di fronte a lui si dispiegano gli squadroni corazzati dello spietato colonnello senza scrupoli interpretato da Woody Harrelson. Quest'ultimo si rifiuta di cedere il pianeta ai primati, e al grido di "siamo l'inizio e la fine", marcia con sue le truppe per distruggerli tutti. Un pugno di scimmie si addentra nel mezzo di una landa innevata alla ricerca di un misterioso fortino, dove si nasconde qualcuno che potrà determinare l'esito del conflitto, le sorti delle due specie e il destino di tutto il pianeta.

Genere: Azione/Fantascienza
Durata: 142 minuti

Al cinema dal 13 luglio


Black Butterfly


Regia: Brian Goodman
Cast: Antonio Banderas, Jonathan Rhys Meyers, Piper Perabo e molti altri...

Trama: In questo teso thriller psicologico, Paul, uno scrittore in decadenza, incontra un vagabondo, Jack, e gli offre un posto dove stare. E' a questo punto che Jack prende praticamente in ostaggio Paul, costringendolo a scrivere, portando il loro rapporto ad un livello tale da iniziare a scardinare porte segrete e inquietanti scheletri nell'armadio.

Genere: Thriller
Durata: 93 minuti

Al cinema dal 13 luglio





Wish Upon

Regia: John R. Leonetti
Cast: Sherilyn Fenn, Joey King, Elisabeth Röhm e molti altri...

Trama: Claire Shannon è una ragazza di diciassette anni timida e introversa e per questo vittima di bullismo da parte di alcuni coetanei. Segnata profondamente dalla perdita della madre, ha un padre ossessivo e il ragazzo di cui è innamorata non la degna di uno sguardo. La sua vita cambierà radicalmente quando riceverà in regalo un vecchio carillon sul quale è inciso un messaggio. La scatola magica è in grado di far avverare sette desideri a chi la possiede. Sedotta dai poteri del misterioso oggetto, Claire inizierà ad esprimere i desideri che le sono concessi incurante delle terribili conseguenze che ne deriveranno.

Genere: Fantasy
Durata: 90 minuti

Al cinema dal 13 luglio


Prima di domani

Regia: Ry Russo-Young
Cast: Zoey Deutch, Halston Sage, Jennifer Beals e molti altri...

Trama: Quello che inizia come un teen movie incentrato sulla vita di un'adolescente popolare, si tinge di angoscianti sfumature drammatiche quando l'auto della protagonista finisce fuori strada. Sam rimane intrappolata in un ripetitivo vortice temporale, che la costringe a rivivere la stessa giornata fino al momento della sua morte. Nessun altro sembra accorgersi della preoccupante ripetizione di eventi, non il suo ragazzo perfetto, né le due migliori amiche. Per uscire dal loop temporale Sam dovrà indagare sul fenomeno per conto suo, capire quale parte della giornata modificare, quali comportamenti correggere e soprattutto a quali persone dedicare il tempo ridotto. Il tragico incidente potrebbe in fondo rivelarsi un'occasione preziosa per rimediare agli errori del passato e rimandare indietro l'orologio, o piuttosto mandarlo avanti.

Genere: Drammatico
Durata: 99 minuti

Al cinema dal 19 luglio


USS Indianapolis

Regia: Mario Van Peebles
Cast: Nicolas Cage, Tom Sizemore, Thomas Jane e molti altri...

Trama: Nel 1945, la USS Indianapolis, guidata dal capitano Charles McVay consegna le due bombe atomiche che saranno poi utilizzate per attaccare Hiroshima e Nagasaki durante la fine della Seconda Guerra Mondiale. Mentre pattugliano il Mar delle Filippine, il 30 luglio 1945, la nave viene però silurata e affondata da un sottomarino giapponese. 300 membri dell'equipaggio si inabissano con la nave, mentre il resto si arrampica fuori e rimane bloccato in mare per cinque giorni senza né cibo né acqua, tra le acque infestate da squali.

Genere: Azione
Durata: 128 minuti

Al cinema dal 19 luglio



Crazy Night - Festa col morto

Regia: Lucia Aniello
Cast: Scarlett Johansson, Kate McKinnon, Zoë Kravitz e molti altri...

Trama: Cinque amiche dai tempi del college si ritrovano dopo 10 anni per un weekend scatenato a Miami. I loro momenti di follia prendono una piega tragica quando per errore uccidono uno spogliarellista. Cercando con frenesia di capire cosa sia meglio fare, la loro notte assume contorni inaspettatamente ironici, finendo per unirle ancora di più nel momento di maggiore bisogno.

Genere: Commedia
Durata: 101 minuti

Al cinema dal 27 luglio




Nemesi


Regia: Walter Hill
Cast: Sigourney Weaver, Michelle Rodriguez, Tony Shalhoub e molti altri...

Trama: Frank è un killer a pagamento catturato da una chirurga plastica, la quale, per vendicare la morte del fratello, anche lui tra i bersagli del killer, lo opera a sua insaputa per cambiargli sesso, infliggendogli così una tortura peggiore della morte.

Genere: Thriller
Durata: 95 minuti

Al cinema dal 27 luglio

Novità letterarie - Luglio 2017

Buongiorno e buon lunedì, lettori!
Spero abbiate trascorso un buon fine settimana, magari in compagnia di un bel libro. Io ho iniziato una nuova lettura che già dalle prime pagine fa ben sperare, perciò non mi resta che continuare a leggere. Un nuovo mese è appena iniziato, siamo ufficialmente entrati nella stagione estiva, quindi non ci resta che scoprire quali titoli troveremo sugli scaffali delle librerie e al cinema.

Il caso della bambina scomparsa

Autore: Unni Lindell
Casa editrice: Newton Compton Editori
Genere: Thriller
Numero pagine: 448

Trama: La piccola Thona è scomparsa all'età di sei anni e non è mai stata ritrovata.
L'ispettrice di polizia Marian Dahle, dopo un periodo di pausa in seguito a un terribile incidente, è ora tornata in servizio e Cato Isaksen le ha chiesto di riaprire l'inchiesta su quel caso mai risolto. Mentre la giovane ispettrice scava nel passato e cerca di trovare nuovi indizi, la polizia di Oslo ritrova i corpi di alcuni uomini rapiti e poi brutalmente torturati. All'apparenza le due indagini sembrano non essere collegate, ma pian piano emerge un quadro inquietante, in cui la stessa Marian è direttamente coinvolta. Gli assassini perseguitano anche lei e vogliono a tutti i costi impedirle di scoprire la verità. Per questo hanno deciso di farle visita proprio a casa...

L'uscita è prevista per il 6 luglio



La pioggia deve cadere

Autore: Karl Ove Knausgård
Casa editrice: Feltrinelli
Genere: Narrativa
Numero pagine: 656

Trama: A vent'anni, Karl Ove decide di trasferirsi a Bergen per seguire i corsi di una prestigiosa accademia di scrittura. Come studente più giovane mai ammesso, è eccitato e pieno di aspirazioni. Presto però si sente defraudato delle sue illusioni giovanili. A disagio in compagnia e senza speranza con le donne, si dà al bere e alla musica rock. Poi, pian piano, le cose prendono una piega più luminosa. Si innamora, lascia perdere lo scrivere e si concentra sulla più gratificante critica letteraria, e il principio di una vita adulta prende forma. Questo, fino a quando i suoi demoni, le sbronze e l'irresistibile esca della battaglia dello scrittore lo richiamano all'ordine.
Nel quinto volume del ciclo de La mia battaglia, Karl Ove Knausgård rivela la sua personale e spesso vergognosa lotta contro l'introversione, l'abuso di alcol, l'infedeltà e le ambizioni artistiche, e ci riporta tutto il dramma quotidiano dell'esistenza, in un romanzo mozzafiato in equilibrio tra il disperato desiderio di essere buono e il terribile potere della trasgressione.

L'uscita è prevista per il 6 luglio



La ragazza in fuga

Autore: C. L. Taylor
Casa editrice: Longanesi
Genere: Thriller
Numero pagine: 336

Trama: Jo Blackmore sta per correre all'asilo a prendere sua figlia Elise quando una donna si avvicina alla macchina e le chiede un passaggio. Benché sia in lotta da anni con agorafobia e attacchi di panico, Jo decide di essere gentile. Una scelta che rimpiangerà pochi istanti dopo: la sconosciuta, infatti, la chiama per nome, dimostra di sapere chi è suo marito, Max, e ha con sé un guanto che sembra identico a uno di quelli della piccola Elise, di soli due anni. 
Liberatasi della donna, e in preda all'ansia, Jo corre a prendere Elise e torna a casa, cercando ripetutamente di contattare il marito, un giornalista investigativo del Bristol News. Purtroppo il loro matrimonio è in crisi, anche perché Max considera la moglie instabile e inaffidabile, tanto che non sembra credere alle sue parole riguardo all'aggressione e alle minacce della sconosciuta. 
Lo sgradevole incontro si trasforma da un giorno all'altro in un vero incubo e la polizia, i servizi sociali e perfino il marito voltano le spalle a Jo e iniziano a sospettare di lei. 
Nessuno le crede, quando dice che Elise è in pericolo. 
In un gioco di inganni in cui niente è come sembra, Jo sa che le resta un solo modo per proteggere sua figlia: la fuga. 

L'uscita è prevista per il 6 luglio



Il bosco di Mila

Autore: Irma Cantoni
Casa editrice: Libromania
Genere: Narrativa
Numero pagine: 368

Trama: La notte di Santa Lucia è la più lunga dell'anno, una notte magica di trepidante attesa nelle case di Brescia per l'arrivo dei doni che anticipano il Natale. Nella villa dei Morlupo tutto tace, le luci sono spente, nessuno attende regali, ma notizie della piccola Mila, scomparsa quella mattina nel bosco di Mompiano. Le ricerche delle forze dell'ordine e dei volontari che setacciano la zona non si fermano neanche al calar del buio: i Morlupo sono una delle famiglie più ricche e influenti della città. A complicare le cose la scoperta della scomparsa di un'altra compagna di classe di Mila. Un intrico di voci, verità sussurrate e silenzi ostili in tutti gli ambienti cittadini fanno temere il peggio.
La capo commissario Vittoria Troisi è riluttante ad accettare le indagini, ma la delicatezza del caso richiede la sua esperienza. In quella ricca città di provincia del Nord è stata trasferita solo l'estate prima da Roma, per riprendersi da un brutto incidente e curare le ferite che ancora si porta addosso. Accompagnata dal giovane agente del posto Mirko Rota, dal suo angelo custode rimasto nella capitale e dai fantasmi che non la abbandonano, Vittoria Troisi si trova a rimestare tra torbide relazioni vendette e rancori mai sopiti che risalgono agli anni di piombo e ancora più indietro fino all'epilogo della Seconda guerra mondiale.
Un'avventura umana e investigativa nella quale gli ingredienti che hanno fatto il successo del giallo italiano sono combinati in un thriller originale e sorprendente.

L'uscita è prevista per il 6 luglio



La fidanzata

Autore: Michelle Frances
Casa editrice: Nord
Genere: Thriller
Numero pagine: 450

Trama: Lei ama tuo figlio. Lei vuole la tua vita
Laura sa di essere una madre iperprotettiva e – in fondo – gelosa di suo figlio Daniel, un brillante neolaureato dal futuro luminoso. Così, quando Daniel le presenta la sua nuova fidanzata, Cherry, lei si impone di essere gentile e addirittura invita la ragazza per qualche giorno di vacanza nella villa di famiglia a Saint Tropez. Ma tutti i suoi buoni propositi vanno in frantumi quando scopre che Cherry si fa riempire di regali e, soprattutto, ha mentito a Daniel riguardo al suo passato e al suo lavoro. E poi c'è sempre quella sgradevolissima sensazione che Cherry nasconda un lato oscuro e che stia tramando per metterla in cattiva luce col figlio. No, Laura non può rimanere a guardare mentre una spregiudicata arrampicatrice sociale cerca di rubarle Daniel. Deve agire. Ma sta per commettere un errore imperdonabile...
Cherry odia la sua vita. E adesso, finalmente, ha la possibilità di riscattare tutte le umiliazioni subite in passato grazie all'amore di Daniel. Un ragazzo ricco, bello, generoso. Peccato che tra lei e la felicità ci sia ancora un ultimo ostacolo: l'invadente, onnipresente Laura. Cherry è convinta che, dietro un'apparenza di sorrisi e buone maniere, Laura la disprezzi e sia disposta a tutto pur di tenerla lontana da Daniel. E allora l'unica soluzione è screditarla, farla apparire come una madre paranoica e pericolosa agli occhi del suo stesso figlio. Sì, sarà proprio Daniel l'alleato più prezioso per rendere l'esistenza di Laura un inferno. E per conquistarsi così la vita da favola che lei ha sempre sognato...

L'uscita è prevista per il 6 luglio



Un cattivo ragazzo come te

Autore: Huntley Fitzpatrick
Casa editrice: DeA
Genere: Young Adult
Numero pagine: 448

Trama: L'ultima cosa di cui una maniaca del controllo come Alice Garrett ha bisogno è un tipo come Tim Mason. Tim che è il migliore amico di suo fratello minore. Tim che attira i guai come una calamita. Tim che fiuta l'alcol anche bendato. Ma si sa, le cose non vanno sempre come si vorrebbe. Così, quando Tim si trasferisce nell'appartamento sopra il garage dei Garrett, Alice comincia a conoscerlo meglio. E capisce che dietro quella maschera da bad boy si nasconde un ragazzo che, dopo aver toccato il fondo, è pronto a tutto pur di cambiare. Anche a prendersi finalmente la responsabilità per il guaio che ha combinato un anno prima. Un guaio che Tim non ricorda nemmeno ma le cui conseguenze sono sotto gli occhi di tutti. Qualcosa di così scomodo che potrebbe mettere fine alla storia con Alice ancora prima che abbia inizio.
Un romanzo intenso e dolcissimo: Huntley Fitzpatrick ci riporta nel mondo di Quello che c'è tra noi per raccontarci l'importanza delle seconde occasioni e del primo amore.

L'uscita è prevista per l' 11 luglio



La dolcezza può far male

Autore: Daniela Volonté
Casa editrice: Newton Compton Editori
Genere: Romanzo
Numero pagine: 160

Trama: Jack Lang è uno scrittore di gialli di fama internazionale e non vuole mai comparire in pubblico. Dietro al suo pseudonimo si nasconde Gabriele Neri, un uomo la cui esistenza è stata stravolta dal diabete e dalla mancata accettazione della sua nuova condizione.
Cassandra Accorsi divide l'appartamento e il lavoro con la sua migliore amica, Elisa. E' una web designer e il suo ufficio si trova tra il salotto e la cucina. Cassandra ha paura di viaggiare da sola e quando, per cause di forza maggiore, deve partire da Roma alla volta di Milano, accetta di condividere l'auto con una compagna di viaggio. Peccato che invece di una ragazza, sarà Gabriele a rispondere al suo annuncio.
Arrivati a Milano, dopo un viaggio disastroso, entrambi sono più che felici di dirsi addio, ma il destino ha deciso di rimescolare le carte, e per entrambi ha in serbo una sorpresa...

L'uscita è prevista per il 14 luglio



Ogni battito del cuore

Autore: Ginger Scott
Casa editrice: Newton Compton Editori
Genere: Romanzo
Numero pagine: 288

Trama: Prima ho dovuto ricordare come si respira. Poi ho dovuto imparare a sopravvivere. Sono passati due anni, tre mesi e sedici giorni dalla Rowe Stanton di un tempo, da quando la tragedia mi ha rubato la giovinezza e il cuore. Quando sono partita per il college, ho messo mille miglia tra il mio futuro e il mio passato. Ho fatto una scelta: riattraversare il confine, per stare con i vivi. Ma proprio non sapevo da dove cominciare.
E poi ho incontrato Nate Preeter. 
Un giocatore di baseball nella All-America, che non avrebbe dovuto neppure accorgersi di un fantasma come me. Ma l'ha fatto. Non avrebbe dovuto chiedere il mio nome. Ma l'ha fatto. E quando ha scoperto il mio segreto e ha visto le cicatrici che aveva lasciato, sarebbe dovuto scappare. Ma non l'ha fatto.
Il mio cuore era morto, e non sarei mai dovuta appartenere a nessuno. Ma Nate Preeter mi ha fatto ricominciare a provare qualcosa, e mi ha fatto desiderare di essere sua. Mi ha mostrato tutto ciò che mi stavo perdendo. E poi mi ha mostrato come si cade. 

L'uscita è prevista per il 20 luglio



Il giallo di Gaslight Street

Autore: M.R.C. Kasasian
Casa editrice: Newton Compton Editori
Genere: Thriller
Numero pagine: 544

Trama: Londra, 1883. La vita scorre tranquilla al civico 124 di Gower Street. Il detective privato Sidney Grice si dedica a tempo pieno alla lettura di libri di anatomia, mentre March Middleton si rifugia nella sua stanza per fumare l'ennesima sigaretta, lontana dal controllo del suo tutore. Ma un evento improvviso scuote la loro giornata: una donna bellissima si presenta alla porta implorando l'investigatore di risolvere il mistero che circonda la morte di suo marito. Nathan Garstang è stato infatti ritrovato massacrato sul suo letto e non sembrano esserci indizi sull'arma né un identikit dell'assassino. Grice, senza esitazioni, accetta di aiutare la donna e, con lo zampino della sua giovane pupilla in veste di assistente, comincia a lavorare a uno dei casi più difficili che gli siano mai capitati...

L'uscita è prevista per il 27 luglio

giovedì 29 giugno 2017

Segnalazione librosa: Maison Rouge

Buon pomeriggio, lettori!
Il weekend si avvicina e finalmente potremo dedicarci a ciò che più ci piace, che meraviglia!
Oggi vi presento un romanzo rosa che vi porterà indietro nel tempo, tra le strade di una Parigi di fine Ottocento, e che spero catturi la vostra attenzione. Si tratta di Maison Rouge di Pasquale Capraro, edito da Astro Edizioni per la collana E-sordisco.


Autore: Pasquale Capraro
Casa editrice: Astro Edizioni
Genere: Romanzo rosa
Formato: Ebook
Numero pagine: 191
Data di pubblicazione: marzo 2017
Prezzo: 1.99€
Link d'acquistoAMAZON

Trama: Nella Parigi di fine Ottocento, in pieno clima bohémien, Amélie, una ragazza di campagna, giunge in città dopo essere stata notata da Madame Claire, durante una permanenza in Provenza.
Colpita dalla sua avvenenza, la donna le propone di trasferirsi a Parigi come domestica. Lì la giovane scopre che la signora è anche tenutaria della "Maison Rouge", un bordello di lusso. Nel giorno del suo diciottesimo compleanno, la maîtresse Madame Claire la introduce nella maison e la fanciulla conosce Gilbert, un affascinante borghese. Tra i due nasce l'amore, ma le convenzioni sociali del tempo e la differenza di ceto impediscono agli innamorati di vivere la loro storia. Il destino da cortigiana di Amélie l'attende...

mercoledì 28 giugno 2017

Book Haul: Piccoli acquisti, grandi soddisfazioni

Buon pomeriggio, lettori!
E' con il temporale fuori dalla finestra che vi do il benvenuto ad un nuovo book haul. L'ultimo risale allo scorso febbraio, perciò mi sembrava giusto aggiornarvi sui miei ultimi acquisti in fatto di libri e gadget librosi. Sebbene ci siano poche cose, sono molto contenta di ciò che è entrato a far parte della mia libreria negli ultimi tempi!





















LA CASA DELLE FOGLIE ROSSE di Paullina Simons » Il mio amore incondizionato per questa autrice, conosciuta grazie alla sua famosa trilogia, non mi ha tenuta lontana dalla libreria. Ho recuperato appena possibile questo nuovo volume in italiano e, sebbene ci siano ancora tanti titoli da leggere, spero che le case editrici italiane continuino a tradurre le opere di questa bravissima autrice.

DENTRO L'ACQUA di Paula Hawkins » Dopo aver letto La ragazza del treno, ero curiosa di scoprire quali altri misteri questa autrice avesse in mente. Purtroppo non l'ho ancora letto, ma la trama mi ha incuriosita molto e spero mi piaccia tanto quanto il precedente.

IL CIRCO DELLA NOTTE di Erin Morgenstern » Quanto ho desiderato questo libro! Purtroppo fino a poco tempo fa era quasi introvabile, poi, un bel giorno, la Rizzoli ha fatto un regalo bellissimo a tutti coloro che ne cercavano invano una copia come la sottoscritta: lo ha ristampato! Pur essendo in copertina flessibile, hanno mantenuto la copertina originale, che trovo davvero meravigliosa. Un po' per la popolarità, un po' perché affascinata dalla trama, non ho saputo resistere e mi sono fiondata in libreria per comprarlo. Spero si riveli all'altezza delle mie aspettative.

















E per ultimi i miei amatissimi gadget librosi! Ogni tanto anche io ho un po' di fortuna e qualche mese fa Game Stop ha fatto una fantastica promozione 2x1. Appena l'ho saputo, mi sono precipitata nel negozio più vicino, ma purtroppo non c'era nulla di ciò che cercavo. Non mi sono scoraggiata e sono andata di tutta fretta nel secondo negozio della mia città, sperando che ci fosse ancora qualcosa di interessante. Finalmente sono arrivata e ho trovato questi due bellissimi Funko Pop, uno del Cappellaio Matto di Alice attraverso lo specchio e Jack Skellington di The Nightmare Before Christmas. Ora spero di trovare i restanti Funko Pop di Alice e anche quello di Mary Poppins!


Cosa ne pensate? Sono stata brava? Fatemi sapere cosa avete comprato di recente, se avete letto uno o più libri tra quelli che ho citato e se tra queste cose ce n'è qualcuna che si trova nella vostra Wishlist. Noi ci rileggiamo al prossimo post, buone letture!

martedì 27 giugno 2017

Segnalazione librosa: I Cavalieri dell'Apocalisse

Buongiorno e buon martedì, lettori!
Avete trascorso un buon fine settimana, magari immersi nella lettura di un buon libro?
Oggi voglio presentarvi un romanzo fantasy che nessun amante del genere e delle storie ambientate durante un'apocalisse si lascerebbe sfuggire. Ecco quindi I Cavalieri dell'Apocalisse, l'ultimo romanzo di Aldo Parisi.


Autore: Aldo Parisi
Casa editrice: Youcanprint
Genere: Horror/Fantasy
Serie di appartenenza: Trilogia dei Vampiri #2
Formato: Cartaceo / Ebook
Numero pagine: 214
Data di pubblicazione: maggio 2017
Prezzo: 13.60€ (cartaceo) / 1.99€ (ebook)
Link d'acquistoMondadori Store / KOBO

Trama: La Nuova Era è giunta. 
Non è rimasto più niente della società che conoscevano. Loro sono ovunque, sono assetati di sangue e la notte è divenuta il loro impero. Una città cerca di resistere alla loro Apocalisse, ma lo scontro tra il sindaco e un ex deputato, Simone Allegretti, renderà la sopravvivenza ancora più complicata. E lo scenario si complicherà ulteriormente a causa del terribile segreto che Allegretti si porta dentro. C'è qualcuno di più pericoloso dei vampiri. 
I Cavalieri dell'Apocalisse stanno arrivando. Il romanzo è stato finalista al Premio Nazionale Streghe, Vampiri & Co. 2016


L'autore

Aldo Parisi, nato nel 1974 a Viareggio (LU), è stato finalista al Premio Nazionale Streghe, Vampiri & Co. nel 2015, alla prima partecipazione di un concorso letterario, e anche nel 2016. Cambiato genere letterario, al suo terzo concorso ha ricevuto il quinto premio assoluto al Premio Internazionale Golfo dei Poeti. Quando non è incollato allo schermo del computer a scrivere i suoi romanzi, si dedica alle sue altre passioni: fa giardinaggio, studia geopolitica e ama le passeggiate sul mare. In questo momento, sta lavorando al suo settimo romanzo. E' possibile seguire l'autore sulla sua pagina Facebook e, per maggiori informazioni, visitare il sito del romanzo I Cavalieri dell'Apocalisse.

giovedì 22 giugno 2017

Segnalazione librosa: Il mio primo Dostoevskij

Salve a tutti, carissimi lettori!
La scorsa settimana vi avevo presentato il primo libro della nuova collana di Atmosphere Libri, Zucchero Filato, dedicata ai bambini e ai classici della letteratura, a cui Il mio primo Kafka apriva la strada. Ebbene, oggi sono qui per presentarvi un nuovo volume della collana, dedicato ad un famoso autore russo: Dostoevskij. Si tratta de Il mio primo Dostoevskij - Il coccodrillo: un caso straordinario.


Autore: Mauro Di Leo
Illustratore: Strambetty
Casa editrice: Atmosphere Libri
Genere: Fiabe e storie illustrate
Formato: Cartaceo
Numero pagine: 32
Data di pubblicazione: maggio 2017
Prezzo: 12.50€
Link d'acquistoAtmosphere Libri

Trama: Che succede se un grande coccodrillo è stuzzicato da un signore per vedere se è vero o di sasso perché non si muove? Il povero animale, un po' irritato per essere stato svegliato dal suo sonnellino, spalanca la bocca e se lo mangia in un boccone. Il grande scrittore russo Fëdor Dostoevskij racconta la storia di un beone, un impiegato che si crede di essere chissà chi, che pensa di dare lezioni al mondo e finisce nella pancia di un coccodrillo. Ne Il mio primo Dostoevskij, il narratore Mauro Di Leo e l'artista Elisabetta Barbaglia, in arte Strambetty, adattano una novella di un gigante della letteratura in una sorprendente, serpeggiante e divertente storia per tutte le età.
Fëdor Dostoevskij è il più grande scrittore russo. L'autore di alcuni tra i grandi capolavori della letteratura mondiale, tra cui I fratelli Karamazov, Delitto e castigo, è stato uno scrittore che aveva una vena ironica molto profonda e amava i più piccoli tanto da dire «L'anima guarisce stando con i bambini». Il coccodrillo è una storia che ben si presta alla facile lettura, introducendo inaspettatamente questo grande autore ai bambini.

mercoledì 21 giugno 2017

Recensione: Outcast - Season 2

Buon mercoledì, lettori!
Oggi torno a parlarvi di una serie TV di cui ho deciso di seguire anche la seconda stagione. Ideata dalla stessa mente che ha partorito una delle mie serie preferite, The Walking Dead, purtroppo continua a non convincermi del tutto con questa nuova storia di demoni e spiriti malvagi. Sto parlando di Outcast, la cui seconda stagione è terminata da poco, che mi ha coinvolta, ma mi ha lasciato anche un po' di amaro in bocca. 






















Ideatore: Robert Kirkman
Cast: Patrick Fugit, Philip Glenister, Wrenn Schmidt e molti altri...
Genere: Horror/Thriller
Episodi: 10
Anno: 2017

Trama: Nella fittizia cittadina di Rome, nella Virginia Occidentale, Kyle Barnes, dopo una vita tormentata da possessioni demoniache che hanno afflitto lui e i suoi cari, cerca di trascorrere la sua vita alienandosi quanto più possibile dal resto della società. Dopo un incontro fortuito con il reverendo Anderson, un pastore evangelico che aveva tentato di aiutarlo da bambino, questi gli chiede aiuto per un esorcismo da compiere su un bambino con il quale apparentemente non ha legami. Tuttavia, scopre presto di essere direttamente coinvolto in tali nuove manifestazioni soprannaturali, accorgendosi nell'occasione di come il suo sangue abbia un effetto repellente nei confronti del demone. Insieme a Anderson, decide quindi di provare a comprendere cosa si nasconda dietro tali esternazioni demoniache e quale sia il suo ruolo. Kyle e i suoi compagni dovranno affrontare le forze demoniache e fare i conti con le azioni del proprio passato.

RECENSIONE


Questa seconda stagione è stata senza dubbio più coinvolgente e ricca di azione e, come avevo già avuto modo di notare in The Walking Dead, sembra che anche questa volta Kirkman abbia deciso di separare i personaggi, in modo da far seguire allo spettatore i rispettivi cammini dei protagonisti, ognuno dei quali si troverà davanti a situazioni differenti. Kyle prosegue, con e senza il reverendo Anderson, la sua caccia ai demoni, cercando allo stesso tempo di proteggere la propria famiglia e di far luce sul passato dei propri genitori. Proprio in questa stagione si scopre che non è il solo faro rimasto e che, oltre agli altri fari sparsi in giro per il mondo, ce n'è uno proprio vicino a lui. 
Sydney, il signore sempre vestito in giacca e cravatta e catalogato come il male supremo, guida di tutti i demoni, si rivelerà presto debole e impotente, pur sapendo che ciò che succederà sarà solo l'inizio. Anche Megan, che nella prima stagione restava un po' in disparte, proseguendo con la sua quotidianità tra casa, famiglia e lavoro, viene coinvolta in questa situazione, provando sulla propria pelle ciò che fino a quel momento aveva visto sui corpi altrui o immaginato attraverso i racconti di Kyle. Una bella scossa che la farà dubitare e investigare, e che dimostrerà che anche lei combatte per ciò a cui tiene. 
Senza dubbio è stata una stagione più movimentata ed intrigante, ricca di colpi di scena e di situazioni più tese e intense, ma ancora una volta non mi ha convinto del tutto. Non so se sia la storia in sé, il suo sviluppo o il fatto che, sebbene non sappia quante altre stagioni ci saranno, sia ancora troppo presto per giudicare, ma io tutto l'entusiasmo che leggo in certi commenti non l'ho provato. Sono io che ho sbagliato approccio, aspettandomi forse troppo, o il meglio deve ancora venire? Per il momento aspetto pazientemente la terza stagione, sperando riesca a convincermi del tutto!

Voto
★★★✰✰

martedì 20 giugno 2017

Segnalazione librosa: I quattro regni

Buongiorno e buon martedì, lettori!
Come state? Come proseguono le vostre letture? Io sono ancora alle prese con la lettura in lingua di Molto forte, incredibilmente vicino, di cui spero di parlarvi presto.
Oggi voglio presentarvi un romanzo fantasy ricco di avventura e personaggi, con orchi, nani ed elfi, che spero catturi la vostra attenzione. Si tratta de I quattro regni di Pietro Davide Tulipano, edito da Astro Edizioni per la collana E-sordisco.


Autore: Pietro Davide Tulipano
Casa editrice: Astro Edizioni
Genere: Fantasy
Formato: Ebook
Numero pagine: 364
Data di pubblicazione: 27 marzo 2017
Prezzo: 1.99€
Link d'acquistoAMAZON

Trama: Gli orchi, antichi nemici degli uomini, nani ed elfi, stanno effettuando una corsa agli armamenti. Il re, allarmato, cerca alleati, i quali nominano un'ambasciata composta dai loro guerrieri più abili e fidati e da uno dei paladini, saggi guerrieri custodi della pace. Tra loro ci sarà anche un abile cacciatore dal passato misterioso, appartenente a un'antica razza ormai quasi del tutto estinta. Con il benestare del re degli uomini, si aggiungerà alla spedizione anche una giovane ragazza, Aisling, figlia di un nobile generale del regno. Intanto Déltan, un giovane contadino orfano di padre, conduce la sua esistenza tranquilla in una piccola città del regno, sognando un giorno di esplorare il mondo. Una sera la sua città viene attaccata da mostruose creature anfibie. I cittadini e i soldati resistono all'attacco, ma buona parte della città è data alle fiamme. Déltan non riesce a salvare sua madre e il giorno seguente decide di unirsi all'ambasciata di Aisling.

mercoledì 14 giugno 2017

Recensione film: The Last Song

Buonasera, lettori!
Questa settimana sembra che i post vogliano essere pubblicati alla sera - o forse, in questi giorni, è l'unico momento libero che ho? Ad ogni modo, oggi voglio proporvi la recensione del film The Last Song, basato sull'omonimo romanzo di Nicholas Sparks, da troppo tempo nelle mie bozze. Sebbene questo autore mi piaccia davvero tanto, non ho ancora avuto modo di recuperare tutti - o almeno la maggior parte - dei suoi romanzi, ma piano piano ce la farò!


Regia: Julie Anne Robinson
Cast: Miley Cyrus, Liam Hemsworth, Greg Kinnear e molti altri...
Genere: Drammatico
Durata: 107 minuti
Anno: 2010

Trama: Ronnie e il fratellino lasciano New York per trascorrere un'estate nella casa del padre, su una spiaggia della Georgia. Da quando i genitori hanno divorziato, Ronnie si è chiusa in se stessa e non ha più aperto il pianoforte, sprecando un talento che da piccola l'aveva già consacrata fuoriclasse. Mentre il recupero del rapporto col genitore è più problematico, l'incontro-scontro con un atletico ragazzo del posto procede sentimentalmente a gonfie vele. Ma la tragedia è dietro l'angolo, poiché dietro la regia impercettibile di Julie Anne Robinson c'è un nome dalla personalità creativa marmorea, quello di Nicholas Sparks, che anche questa volta non fa sconti. 


RECENSIONE


Come ogni romanzo di Sparks, o film tratto da esso, armarsi di fazzoletti è sempre una buona idea. Questo film l'ho visto per la prima volta al cinema nel lontano 2010, ma lo riguardo sempre con piacere. The Last Song racconta la storia di Veronica (Ronnie), un'adolescente dal carattere difficile, e Noah, il suo fratellino. Entrambi si trasferiscono dal padre per l'estate, iniziando una convivenza non proprio pacifica. Ronnie è insoddisfatta, vorrebbe trovarsi in qualsiasi luogo eccetto che in quella casa, mentre Noah apprezza la compagnia del padre che non vedeva da tempo.
Tutto però sembra cambiare quando Veronica conosce Will in spiaggia. Lei, che in un primo momento fa di tutto per evitarlo, lo lascerà avvicinare e magari troverà in lui un compagno perfetto per passare l'estate. Ma quando tutto sembra andare per il meglio, le verità tenute nascoste verranno svelate e i problemi non esiteranno a presentarsi. 

Estate, mare e amore. Così potrei riassumere questo film, ma proprio come come la vita a volte ci gioca brutti scherzi, anche l'estate di Ronnie verrà totalmente scombussolata da un'avvenimento improvviso: la malattia. Quella ragazzina adolescente e ribelle, sempre pronta a ribattere e a scappare il più lontano possibile dalla propria famiglia, crescerà, si aprirà con le persone che le dimostreranno affetto e finalmente abbandonerà quell'atteggiamento immaturo e fastidioso.
Dovrà inoltre farsi carico dei problemi, stare vicino al padre e superare una perdita, cosa che non sarà facile né per lei, né per Noah. E proprio nel momento più buio, ricomincerà a suonare, ritrovando una compagna di vita, la musica, che aveva abbandonato da tempo, e sarà proprio questa che legherà ciò che resta e ciò che è andato via per sempre. 
Ho trovato davvero molto buona l'interpretazione di Bobby Coleman nei panni di Noah, che mi ha strappato un sorriso e fatto commuovere in più occasioni, così come tutta la seconda parte del film, che mi colpisce ogni volta dritto al cuore. Come sempre, Sparks riesce a creare storie d'amore bellissime, ma con un pizzico di tristezza e drammaticità dietro l'angolo. 
La storia è molto scorrevole, coinvolgente ed emozionante, con un finale aperto che lascia allo spettatore il compito di immaginare un possibile futuro dei protagonisti. 
Se non l'avete ancora visto, se avete letto il libro o amate questo autore e le sue storie, vi consiglio di dare una possibilità a questo film.

Voto
★★★★✰