giovedì 28 luglio 2016

Rubrica: My Wishlist #5

Hello readers, come state?
Sono sparita per qualche giorno e ritorno con tante novità! Ho fortunatamente trovato lavoro e inizierò lunedì. Questo significa che sarò meno presente nella blogosfera, ma cercherò in ogni modo di organizzare il mio tempo libero al meglio e pubblicare qualche post a settimana - non tutti i giorni, purtroppo, ma il più possibile. Inoltre preparerò l'iniziativa Share Your Blog, le cui iscrizioni saranno aperte per tutto il mese di settembre. Spero partecipiate in tanti, perché per questa seconda edizione ho tante idee ♥
Sto anche pensando ad una nuova iniziativa, che per ora è solo una vaga idea, che però prenderà vita, se tutto va bene, l'anno prossimo.

Questo post però non vuol essere un elenco di novità e progetti futuri, perciò dopo questo mini aggiornamento direi di passare all'argomento vero e proprio: la mia Wishlist!

Negli ultimi mesi, tra un salto in libreria e l'altro, molti libri hanno attirato la mia attenzione, finendo inevitabilmente per andare ad aggiungersi alla mia lista dei desideri.

Questa trilogia, di cui il terzo libro è uscito il mese scorso, ha subito catturato la mia attenzione, lo definirei un colpo di fulmine.
Avevo appena terminato i primi due volumi de La casa per bambini speciali di Miss Peregrine di Ransom Riggs, che ho amato e di cui sto aspettando con impazienza il terzo libro, e questa trilogia mi ha incuriosita moltissimo. Sarà che sono sempre alla ricerca di storie particolari ed intriganti, ma non vedo l'ora di leggerla!
Un altro aspetto che mi ha fatto innamorare della Iremonger Trilogy di Edward Carey sono le illustrazioni, che trovo meravigliose.


Altra trilogia, altre copertine favolose! Di questa ne ho sentito parlare molto e sono curiosa di leggerla. La magia e io non siamo grandi amiche, spesso tendo a lasciar perdere libri del genere, ma a questo voglio dare una chance. Oltre al lato magico, mi sembra di capire che in qualche modo ce ne sia anche uno sentimentale, perciò vedremo cosa ne salterà fuori, se ne resterò affascinata o meno.


Si, no, forse? 
La trama di questo libro, che si discosta totalmente da quelle dei titoli citati sopra, crea alte aspettative. 
Si tratta di un thriller ambientato in Norvegia, costellato dalla mitologia del luogo e da misteriose morti.
Non ho mai letto nulla di questo autore, ma tentar non nuoce e si potrebbe rivelare una lettura interessante ed intrigante.
Le recensioni, come spesso accade, offrono pareri molto discordanti tra loro. C'è chi lo ha amato e chi invece lo sconsiglia vivamente. Non penso sarà una lettura che farò alla prima occasione, né mi butterò sull'acquisto di questo titolo a prezzo pieno. Sono molto indecisa, è passato diverso tempo - quasi cinque mesi - da quando l'ho aggiunto alla mia Wishlist, forse affascinata dalla trama o come una cosa d'impulso. 
Ora come ora il mio entusiasmo è diminuito molto, ma non sono arrivata al punto di eliminare questa voce dalla mia lista.



Passiamo ora alle letture in lingua inglese che sono entrate a far parte della mia lista.
The Accident Season l'ho scoperto grazie a Juliette del blog Sweety Readers e alla sua recensione. 
E' un libro con una trama molto particolare - sì, ormai avrete capito che genere di storie sto cercando -, ambientato in Irlanda e a mio parere molto originale.
La copertina la trovo molto gradevole e in linea con la storia.
Non so se riuscirò a trovarlo nelle librerie delle mie città, i cui titoli inglesi interessanti a volte scarseggiano, altrimenti lo ordinerò online.
La difficoltà medio-bassa, giudicata da Juliette, mi motiva e mi sprona a leggerlo. Non che sia una frana totale in inglese, ma sapete com'è, un libro in lingua richiede molta più attenzione e più tempo. 
Ne ho diversi sullo scaffale, ancora da leggere, ma spero che questo entri presto a farne parte.


Questo libro l'ho scoperto grazie a Goodreads e la trama mi ha subito affascinata.
Si tratta della storia di un'amicizia impossibile tra Ollie, allergico all'elettricità, e Moritz, il cui cuore batte grazie ad un pacemaker.
I due troveranno un modo di restare in contatto, ma la lontananza è un peso che non si può eliminare.
La narrazione è sotto forma di lettere, un aspetto che mi fa un po' storcere il naso, ma con cui penso di poter convivere.
Il lettore avrà dunque la possibilità di vedere il mondo da due punti di vista differenti, non solo per quanto riguarda le particolarità di ciascun ragazzo, ma anche il mondo esterno.
I due ragazzi vivono lontani, in realtà differenti, e accanto a loro il lettore vivrà le esperienze, belle e brutte, che capitano alle vite di questi due adolescenti.
Una lettura che penso possa rivelarsi interessante e non troppo impegnativa.



Questo era l'ultimo titolo per oggi, nei prossimi mesi ce ne saranno sicuramente altri che cattureranno la mia attenzione e che vorrò leggere assolutamente.
Un grande grazie va a Goodreads, senza il quale non riuscirei a tenere una lista dei desideri come si deve. 
Fatemi sapere cosa ne pensate di questi libri, se ne avete letto qualcuno e qual è la vostra opinione in merito oppure se ho solo contribuito a far allungare la vostra Wishlist.

6 commenti:

  1. Paper Magician piaceva leggerlo anche a me e ora che è concluso ancora meglio non mi tocca aspettare per i seguiti ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, io detesto aspettare che i seguiti escano, perciò direi che questa trilogia ha grandi possibilità di essere letta da me ^^

      Elimina
  2. Ciao! La serie di Paper Magican la corteggio anch'io da un pó. Quella invece di Edward Carey ho letto il primo volume nel mese di dicembre, e onestamente non sapevo dell'esistenza di altri due romanzi :) vedrò di recuperarli ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io quella di Carey l'ho scoperta girovagando tra gli scaffali della libreria della mia città e me ne sono subito innamorata.
      Non vedo l'ora di leggerli, sento che devono essere miei! *-*

      Elimina
  3. I libri di Edward Carey li avevo trovati su un blog e mi ispiravano tantissimo, poi purtroppo mi sono dimenticata i titoli T.T ShameOnMe
    Ora me li segno perchè mi ispirano troppo!!
    -G

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Segnali subito allora!
      Io spero di leggerli presto, sento che entreranno senza difficoltà tra i miei preferiti. Ho grandi aspettative, speriamo non mi deludano! ^^

      Elimina