venerdì 20 maggio 2016

TAG: Libri che ho letto prima di aprire il blog e che ho adorato

Buon pomeriggio e buon inizio weekend, lettori!
E' da qualche giorno che non scrivo nulla sul blog, ma ieri mi è venuta un'idea: nelle prossime settimane pubblicherò qualche tag che ho ideato, uno di questi è proprio quello di oggi.
Non avendo la possibilità di recensire libri che ho letto diversi anni fa - perché non ne avrei il ricordo lucido e potrei perdere dei pezzi per strada -, mi farebbe in ogni caso piacere condividere il mio pensiero con voi.
Per quanto riguarda l'appuntamento di oggi, vi parlerò di alcuni libri che ho letto prima di aprire il blog e che mi sono piaciuti davvero molto.
Premetto che questo tag non sarà costituito da domande, ma semplicemente da un discorso a ruota libera sui libri che vi vado a presentare.


I libri che ho deciso, dopo aver ricordato tutti i titoli che ho letto e che mi sono piaciuti moltissimo, questi sono quelli di cui ho scelto di parlarvi e che vi consiglio.
Non essendo letture attuali, vi parlerò di ciò che più mi ha colpito e che ricordo, in ogni caso senza spoiler!


VOGLIO VIVERE PRIMA DI MORIRE - Jenny Downham » La lettura è risalente a due o tre anni fa ed è stato uno di quei libri che, una volta girata l'ultima pagina, mi ha riempito di forza.
Si tratta della storia di Tessa, 15 anni, malata di leucemia. Il lettore segue le giornate di questa ragazzina notando, piano piano, che le forze diminuiscono e come, nonostante tutto, Tessa cerchi ancora di essere serena.
Penso che in ogni libro che parli di un argomento così difficile, il lettore possa notare il peggioramento delle condizioni vitali del malato. Questo libro, almeno nel mio caso, non mi ha resa triste, anzi, è come se mi avesse detto: "Ora che hai conosciuto Tessa, hai imparato una lezione importante: goditi la vita al massimo, anche quando non ti resta nulla"
Esiste anche il film tratto dal libro, si intitola Now Is Good e penso abbia rispettato abbastanza bene il libro. Mi è piaciuto molto e, nel caso non vi fosse piaciuto il libro, vi consiglio di dare una possibilità al film.

LE EMOZIONI DIFETTOSE - Laurie H. Anderson » Questo libro mi era stato proposto come lettura estiva in prima o seconda superiore e racconta la storia di Kate, una studentessa all'ultimo anno di liceo, che ha perso la madre quando era ancora una bambina ed ora il posto in cui vive inizia ad andarle stretto, desidera scappare. La sua valvola di sfogo è la corsa, ma nel libro vengono trattati argomenti importanti come i disturbi alimentari e i vari pensieri degli adolescenti.
L'ho trovata una lettura molto coinvolgente e penso sia adatta agli adolescenti per far conoscere e affrontare argomenti come quelli sopra citati.

UOMINI E TOPI - John Steinbeck » Altra lettura scolastica, ma stavolta consigliatami dal mio professore di economia circa due annetti fa. Il romanzo racconta della storia di due lavoratori stagionali in un'America durante la sua peggiore crisi economica , George Milton e Lennie Little. Il primo è un uomo piccolo ma intelligente, mentre il secondo è un gigante con la mente di un bambino, che non si separa mai dal compagno George.
La lettura scorre veloce e ricordo con molta nostalgia George e Lennie, a cui mi ero molto affezionata. Penso proprio che lo rileggerò in futuro.

CAMILLA CHE ODIAVA LA POLITICA - Luigi Garlando » Signori, qui facciamo un grande passo indietro ai tempi delle medie! La mia scuola organizzava degli incontri in biblioteca e, ogni volta, dovevamo scegliere un titolo tra quelli proposti che avremmo esposto alla classe il mese dopo. 
Fui forse l'unica a scegliere questo libro, ma vi assicuro che è stata un'ottima scelta!
Camilla è una bambina di 12 anni che vive insieme alla mamma e al fratellino in un paesino di provincia. Il padre, braccio destro del Primo Ministro, si è suicidato in carcere sei anni prima e da allora Camilla odia la politica. 
Un giorno, però, in paese arriva un barbone che, prima l'aiuta a liberarsi dei bulli che la infastidiscono, poi le insegna la politica vera, quella a cui suo padre si era dedicato. Pian piano Camilla riesce a fare pace con la politica e con il mondo.
Una lettura che mi aveva lasciata davvero affascinata, mi aveva intrigata tantissimo e che, ancora oggi, ricordo con molto piacere. Penso che i bambini/ragazzini dovrebbero leggere questo libro perché non è affatto scontato. La politica è spiegata in modo semplice, ma chiaro, dal barbone e non si tratta solo di questo. Si tratta anche di legami, amicizie, conoscenza.


L'ESTATE DEI FANTASMI - Sandra Mitchell » Ora passiamo alla zona più dark e thriller dei libri che vi propongo. Il primo tra questi è, appunto, L'estate dei fantasmi, che racconta la storia del mistero dietro la scomparsa di Elijah Landry, un ragazzo del posto. Iris e Colette, due amiche inseparabili, sono pronte a trascorrere l'estate a Ondine, Louisiana, tra la noia e il caldo. Sì, perché lì non succede mai nulla, ma tutto cambierà quando, dopo un pomeriggio passato al cimitero improvvisandosi medium, le due amiche avranno a che fare con il fantasma di Elijah.
Si tratta di una lettura leggera, che lessi in estate - sempre per stare in tema - e che mi piacque molto. Inoltre ero affascinata dalle cose dark e misteriose, da cui si può capire la scelta dei titoli di questa "sezione".

GHOST - Patrick Carman » Anche qui si parla di fantasmi, che strano eh?
Il mistero che avvolge un paesino disperso tra le montagne è creato da un operaio trovato morto nella vecchia draga nel bosco, ma nessuna indagine è stata condotta. Ryan e Sarah, due ragazzini armati di una videocamera e di un diario, iniziano ad investigare. Direi che questo libro è molto più thriller e cupo del precedente, ma allo stesso tempo anche più avventuroso.
Ho seguito con molta curiosità la vicenda e l'autore è riuscito senza dubbio a tenermi incollata alle pagine fino alla fine. Ci vedrei bene un film tratto da questo libro, lo guarderei senz'altro!

AMICHE PER LA PELLE - Christopher Pike » Non sapete quanto ci ho messo a ritrovare questo titolo, stavo per perdere le speranze! Avete presente quando sapete la storia, com'è fatta la copertina e una parola al massimo del titolo e Google non vi aiuta affatto? Ecco.
Anyway, questo libro è una delle mie letture di tanto tempo fa, ma che ho adorato. 
Queste amiche che trascorrono le vacanze in montagna, in una casa. Entrambe - le amiche e la casa - nascondono segreti e che non sarà facile dimenticare.
Una lettura, anche questa, davvero intrigante, in particolare il finale ricordo quanto mi fosse piaciuto e quanto mi avesse affascinata. 
Lo rileggerei volentieri, è un romanzo assolutamente imperdibile!

EVERLOST - Neal Shusterman » Primo libro di una trilogia che non ho mai concluso, appunto perché non sono mai andata oltre al primo. Vi state chiedendo il motivo? Non sapevo fosse una trilogia, l'ho scoperto proprio oggi mentre cercavo il titolo!
In ogni caso, si tratta della storia di Nick ed Allie, due ragazzini che sono coinvolti in un incidente d'auto con le rispettive famiglie e che si risvegliano morti, ancora però nel mondo dei vivi. Si accorgono che sono invisibili agli occhi dei vivi, ma incastrati nel limbo tra la vita e la morte chiamato Everlost. Scoprono ben presto che il posto in cui si trovano non è disabitato. Molti altri vivono, se così si può dire, in quella sospensione del tempo e del giudizio, ma nessuno di loro è adulto. A Everlost ci sono solo ragazzi, tutti cristallizzati nell'attimo in cui sono morti. Stessi vestiti, stesse abitudini, stesso linguaggio. Stessa angoscia, almeno all'inizio. Poi l'abitudine prende il sopravvento e tutti si rassegnano a perdere la memoria del proprio passato. Ci si dimentica della propria famiglia, dei propri amici; persino del proprio nome. Tutti gli abitanti di Everlost si rassegnano e dimenticano. Tutti, tranne due. 
Lettura molto intrigante, ma che verso la fine mi pare si perdesse un po'. Forse perché esistono altri due seguiti, perciò penso proprio che rileggerò questo e completerò la trilogia.

Questi libri sono quelli "principali" della saga di Fallen di Lauren Kate.
Non li vado ad esaminare uno ad uno, ma vi dico in breve il mio pensiero.
Ho adorato Fallen e Torment, che mi hanno tenuta incollata alle pagine, fatta emozionare, incuriosire. Sì, insomma, mi avevano rapita.
Sapendo che era una saga, ho atteso gli ultimi due capitoli con molta ansia, ma purtroppo ne sono rimasta abbastanza delusa.
Passion racconta delle vite di Luce - seriamente? Lauren Kate non potevi inventarti qualcosa di diverso? - e Rapture è il capitolo conclusivo, a mio parere un po' troppo artificioso rispetto ai primi due. 
Non ho né comprato, né letto Fallen in Love e l'ultimo libro inerente alla saga uscito qualche mese fa, Angels in the dark.
Apro una piccola parentesi su quest'ultimo, Angels in the dark: perché far terminare bene una saga e dopo 5 anni presentare un nuovo libro, tra l'altro abbastanza "inutile"?
Non penso possa rivelarmi chissà quale mistero conoscere le vite dei 7 personaggi che hanno fatto parte della saga, che per me si è conclusa appunto con Rapture. Penso sia solo un modo per l'autrice di tenere alto o risvegliare l'amore dei lettori per questa saga. Io ne avrei fatto a meno.
Detto ciò, ho deciso che se troverò in scambio o a prezzo davvero davvero conveniente i due libri mancanti, non perderò l'occasione e li leggerò, altrimenti niente.

In ultimo, la trilogia  The Darkest Powers di Kelley Armstrong. L'ho letta qualche anno fa e mi è piaciuta molto, forse di più di quella di Fallen. Sono letture leggere, ma allo stesso tempo intriganti. Anche il terzo libro non è troppo artificioso, mantiene il filo della storia e lo porta a termine.
Lo stile della Armstrong mi è piaciuto molto, magari darò una chance anche al secondo ciclo di romanzi, Darkness Rising.

Cari lettori, qui si conclude questo tag!
Spero vi sia piaciuto e ditemi cosa ne pensate di questa tipologia di tag, oltre a farmi sapere la vostra opinione (se tra i libri citati ce n'è qualcuno che conoscete) e cosa ne pensate del problema dei seguiti "inutili" delle saghe.
Taggo tutti voi bloggers e lettori, ma anche la mia cara amica Lily, del canale You Tube Lili White.
Quindi mi raccomando, sono curiosa di scoprire i vostri libri preferiti che avete letto prima di aprire il blog/canale! 







12 commenti:

  1. Carino questo post :)
    Anche a me Voglio vivere prima di morire è piaciuto molto e di Steinbeck ho letto solo Furore, ma ricordo che mi era piaciuto e un giorno voglio leggere altro di suo... anche Kelley Armostrong mi ha sempre incuriosito ma non ho mai letto nulla... magari un giorno comincerò proprio dalla trilogia di cui parli :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che ti sia piaciuto! ^^
      Furore lo voglio leggere prima o poi, ce l'ho in casa e mi aspetta sulla mensola della libreria!
      La trilogia della Armstrong è leggera e veloce, penso che anche per una lettura estiva potrebbe andare più che bene ;)

      Elimina
  2. Non vedo l'ora di girare il video e di parlare di libri! 😍
    Con questo post mi hai fatto ricordare un libro che voglio troppo leggere e si tratta di "Voglio vivere prima di morire", ho visto il film e mi era piaciuto tantissimo, perciò non vedo l'ora di leggere il libro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Voglio vivere prima di morire me" te lo consiglio tantissimo, penso possa piacerti ^^
      Non vedo l'ora di scoprire quali titoli che hai letto prima di aprire il canale You Tube ti hanno conquistata! *-*

      Elimina
  3. Anch'io ho amato la saga della Kate. Un pò meno Passion, ma molto il resto :)
    L'ho letta quando ero adolescente, e nonostante tutto serbo ancora un ricordo speciale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Passion è stato abbastanza deludente...
      Io ero una ragazzina, ma ricordo ancora quanto adorassi Fallen e Torment *-*

      Elimina
  4. Che carino questo tag!
    La serie di Fallen dopo aver letto i primi due non sono andata avanti perchè sinceramente dopo l'iniziale interesse non mi è piaciuta più

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che ti sia piaciuto! ^^
      Come ho detto nel post, penso che dopo Torment le vicende siano più artificiose, con troppi eventi passati che si intersecano con quelli presenti e senza più quell'atmosfera coinvolgente dei primi.
      Ricordo con molto piacere, però, Fallen e Torment ^^

      Elimina
  5. Che idea carina, molto utile anche per far conoscere le tue opinioni su vari libri e generi in un unico post! Complimenti!
    Comunque anche io ho adorato la trilogia "The Darkest Powers" della Armstrong, molto carina e si legge in modo molto scorrevole! So che c'è anche un'altra trilogia ambientata nello stesso modo, in cui i personaggi sono diversi però nell'ultimo libro si incontrano con i personaggi di "The Darkest Powers" e prima o poi la leggerò, poco ma sicuro! :D
    Baci! ;)

    -Violet

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio scopo è proprio quello di parlare con voi di libri di cui magari non ho occasione di parlarvi, avendoli letti tempo fa. Penso che spazierò su diversi argomenti, magari anche serie TV e film ;)
      "The Darkest Powers" mi è piaciuta molto e anche io ho letto che ci dovrebbe essere un altro ciclo di romanzi simile. Vorrei tanto recuperarli e concludere la saga - se così si può definire ^^

      Elimina
  6. Voglio vivere prima di morire l'ho adorato *-* la serie di Fallen devo ancora completarla, ma non vedo l'ora perchè a me non dispiace :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Voglio vivere prima di morire" era piaciuto tantissimo anche a me, ti consiglio il film ^^
      La saga di Fallen non mi era dispiaciuta del tutto, dagli ultimi due capitoli mi aspettavo di più...

      Elimina