mercoledì 16 marzo 2016

Rubrica: My Wishlist #4

Hello readers, come state?
Qui piove e fa freddino, ma ne approfitto per farmi un bel thè caldo e dedicarmi alla lettura.
Oggi, dopo tanto tantissimo tempo, vi propongo un nuovo appuntamento con la rubrica My Wishlist.
In questi mesi ci sono state un sacco di uscite interessanti per quanto riguarda i libri, perciò ecco i nuovi titoli che aggiungo.

- L'Usignolo di Kristin Hannah

Casa editrice: Mondadori     Prezzo: 19,50     Pagine: 480

Trama: Nel tranquillo paesino di Carriveau, Vianne Mauriac saluta il marito Antoine che si sta dirigendo al fronte. Non credeva che i nazisti avrebbero attaccatola Francia, ma di punto in bianco si ritrova circondata da soldati tedeschi, carri armati, aerei che scaricano bombe su innocenti. Ora che il Paese è stato invaso, Vianne è obbligata a ospitare il nemico in casa sua: da quel momento ogni suo movimento è tenuto d’occhio, lei e sua figlia sono in costante pericolo. Senza più cibo né denaro, in una situazione di crescente paura, si troverà costretta a prendere, una dopo l’altra, decisioni difficilissime.

Isabelle, la sorella di Vianne, è una diciottenne ribelle in cerca di un obiettivo su cui lanciarsi con tutta l'incoscienza della giovinezza. Mentre lascia Parigi insieme a migliaia di persone, incontra il misterioso Gaëtan, un partigiano convinto che i francesi possano e debbano combattere i nazisti. Rapita dalle idee e dal fascino del ragazzo, Isabelle si unirà alla Resistenza senza mai guardarsi indietro, non considerando i rischi gravissimi a cui andrà incontro.
Con coraggio e grazia, sorretta da una documentazione accuratissima, Kristin Hannah si addentra nell'universo epico della Seconda guerra mondiale per illuminare una parte della Storia raramente affrontata: la guerra delle donne. L'Usignolo racconta di due sorelle distanti per età, esperienze e ideali, ognuna alle prese con la propria battaglia per la sopravvivenza ma entrambe alla ricerca fiduciosa dell’amore e della libertà. Una storia toccante, dolorosa e coinvolgente che celebra la resilienza dell'animo umano e la straordinaria forza delle donne.

Uscito nel mese di gennaio, la trama di questo libro mi ha incuriosita molto, in quanto parla della
Seconda guerra mondiale, della guerra affrontata da due donne, due sorelle.
Ho letto pareri positivi al riguardo, quindi è entrato senza dubbio nella mia wishlist!

- La pianista di Auschwitz di Susy Zail

Casa editrice: Newton Compton Editori     Prezzo: 9,90     Pagine: 256

Trama: Hanna ha quindici anni ed è una pianista di talento. È cresciuta in una famiglia ebrea della media borghesia ungherese, ma quando la città in cui vive viene rastrellata, dovrà conoscere insieme ai suoi cari gli orrori del campo di concentramento. Sua madre impazzirà dopo essere stata separata dal marito, e Hanna rimarrà sola con la sorella Erika ad affrontare un luogo agghiacciante e brutale come Auschwitz. Un giorno, però, le viene offerta la possibilità di suonare il pianoforte per il comandante del lager, una scelta sofferta per la povera ragazza. Una volta entrata nella villa del nazista, conoscerà suo figlio, Karl, ragazzo affascinante che sembra rinnegare la vita dello spietato padre. Di primo acchito, Hanna non potrà fare a meno di odiarlo con tutta se stessa. Eppure, man mano che passano i mesi, un altro sentimento per il giovane Karl si farà strada nel suo cuore...

Sempre restando nel periodo storico della guerra, ci spostiamo però all'interno dello scenario del massacro, il campo di concentramento, e vediamo attraverso gli occhi di Hanna la realtà dei prigionieri. Una svolta arriva però quando Hanna conosce Karl, il figlio del comandante del lager.
Questo libro mi incuriosisce moltissimo e fin dal primo momento lo desidero. Spero di leggerlo presto!

- Tutta la verità su Alice di Jennifer Mathieu

Casa editrice: Newton Compton Editori     Prezzo: 10,00     Pagine: 288

Trama: Tutti sanno che Alice è andata a letto con due ragazzi a una festa. E quando Brandon Fitzsimmons – il quarterback della scuola, bello e famoso – muore in un incidente d’auto, viene fuori che si stava mandando messaggi piccanti con Alice. A scuola già si diceva che Alice fosse una ragazza facile, una poco di buono, e il bagno delle ragazze è costellato di insulti anonimi a lettere cubitali: «Ha abortito lo scorso semestre», «è disposta a fare di tutto per le risposte dell'esame di matematica». Così, dopo la morte di Brandon, la macchina del fango impazzisce. Ma la vita di Alice è davvero nota a tutti? Oppure molti proiettano su di lei i loro più torbidi segreti? Qual è la verità? Solo lei può saperla...
Jennifer Mathieu riesce a raccontare con dissacrante realismo la vita di un'adolescente che si affaccia alla vita adulta. È proprio vero che dei ragazzi non sappiamo niente...

Un libro ricco di mistero, chi sa davvero cosa ha combinato Alice?
Ho letto alcune recensioni e mi piace l'idea che siano diversi personaggi a raccontare i fatti secondo la propria visione delle cose.

- Il bazar dei brutti sogni di Stephen King

Casa editrice: Sperling & Kupfer     Prezzo: 19,90     Pagine: 504

Trama: Una raccolta di racconti, alcuni dei quali completamente inediti, accompagnati da una serie di commenti autobiografici, ricchi di aneddotti, storie, rivelazioni sulle circostanze che lo hanno portato a scriverli.
Il maestro dell’horror Stephen King regala un altro libro da brivido: Il bazar dei brutti sogni. Questa nuova raccolta di racconti propone vecchie glorie dello scrittore e short stories assolutamente imperdibili. Tutto parte dai sogni che sono un immaginifico bagaglio da cui parte l'inventiva gialla di King. Da lì lui parte per creare scenari mostruosi e terrificanti in cui una bambola può diventare la nostra peggior nemica o il gatto di casa nasconde una personalità da killer. Ma la fonte narrativa più incredibile di Stephen King è quella che parte dalle storie narrate nell'infanzia in cui si stava attorno al focolare a raccontarsi storie incredibili e inventate al momento per far spaventare l’amico di sempre o quello odiato da sempre. Il bazar dei brutti sogni parte da questo, racchiude gli incubi di tutti noi e li porta sulla pagina, ma è come vederli, sono già pronti per una trasposizione cinematografica, pronti a vivere in ognuno di noi e a inquietarci giorni e, soprattutto, notti. Il bazar dei brutti sogni è un incredibile raccolta horror da non perdere.

Già dal titolo questo libro acquista un posto nella mia lunga wishlist.
E' una raccolta di racconti seguiti da commenti autobiografici dell'autore.
Di King ho letto fino ad ora solo Joyland, ma vorrei leggere anche gli altri suoi romanzi, compresa questa raccolta!

- La confessione di Roman Markin di Anthony Marra

Casa editrice: Frassinelli     Prezzo: 19,50     Pagine: 324

Trama: Roman Markin amava l'arte, l'aveva studiata, sognava di diventare un pittore. Ma nella Russia staliniana, più che artisti, servivano "censori di immagini", deputati a modificare dipinti e fotografie per cancellare personaggi caduti in disgrazia e considerati traditori dal regime. Ma Roman non resiste alla tentazione di salvare o di aggiungere volti e particolari perché restino tracce, anche se quasi invisibili, di chi ha amato, di chi è stato, e di quello che è stato. Così, da un lato rifiuta − anche se nemmeno lui sa bene perché, forse solo per amore della bellezza − di cancellare del tutto la figura aggraziata di una ballerina invisa al regime, dall'altro inserisce il volto del perduto fratello Vas'ka ovunque, nelle fotografie ufficiali, nei quadri del realismo socialista, persino su un paesaggio bucolico ceceno dipinto nel XIX secolo dal pittore Zacharov. Ed è seguendo negli anni il destino di quel quadro, e del paesaggio che rappresenta, che si snoda questa storia fatta di tante storie e di tanti destini, intrecciati tra loro, al di là del tempo e dello spazio. Dal quadro spariranno delle figure, e altre ne appariranno, come se il dipinto volesse in qualche modo seguire le vicende tragiche del luogo che rappresenta. Il risultato è un libro per certi aspetti indescrivibile, tecnicamente perfetto ma nello stesso tempo arioso e struggente, profondo e luminoso, pieno di umanità e di vita.
Se La fragile costellazione della vitaha rivelato al mondo letterario un talento sorprendente, La confessione di Roman Markin consacra Anthony Marratra i massimi romanzieri contemporanei.

Ambientato nel periodo di Stalin, questo romanzo racconta la storia di un pittore, o meglio, di un censore di immagini e già dalla trama mi ha intrigata molto.
In passato ho letto un libro ambientato in questo stesso periodo, ma avevo trovato difficoltà nella comprensione. Ora, invece, che conosco i fatti, desidero approfondire le mie conoscenze e leggere la storia di Roman.


Cosa ne pensate? Avete letto qualcuno di questi libri? 
Quali titoli sono entrati a far parte della vostra wishlist di recente?

16 commenti:

  1. La confessione di Roman Markin mi sta incuriosendo sempre di più! =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me, spero di leggerla presto! ^^

      Elimina
  2. Io ho preso Tutta la verità su Alice, ma devo ancora iniziarlo! Sono curiosissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho sentito tanti pareri positivi, dammi poi la tua opinione ^^

      Elimina
  3. Sono tutti nella miaa lista de "un giorno li leggerò" XD L'usignolo mi attende nello scaffale della libreria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wishlist detta anche "Lista dei libri che un giorno leggerò"! xD
      Io, nonostante sia uscito qualche mesetto fa, non ho ancora avuto modo di averlo, aspetto un tuo parere ^^

      Elimina
  4. Il pianista di Auschwitz mi intriga parecchio e spero di poterlo prendere prima o poi!!*_*

    RispondiElimina
  5. Wow, quanti bei titoli! La pianista di Auschwitz mi incuriosisce tantissimo *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La lista però è sempre più lunga! Spero di leggere presto quel libro ^^

      Elimina
  6. Il pianista di Auschwitz l'ho già preso e spero di leggerlo a presto, solo che poi vanno avanti letture più recenti e quel poverino resta indietro, dovrò farlo salire quanto prima perchè la trama è molto interessante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Succede anche a me, compro libri e ce ne sono sempre altri che voglio leggere da più tempo, così quelli nuovi restano lì sullo scaffale! Prima o poi ce la faremo a leggerli tutti ^^

      Elimina
  7. King ma chi riesce a starti dietro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma davvero! Capisco che scriva 2000 parole al giorno, ma ogni mese circa c'è un nuovo libro O.O

      Elimina
  8. Ciao Silvia! Ti invito da me per un giochino semplice che ti darà la possibilità di vincere fino a tre cartacei, passa se ti va, ti aspetto.
    http://ilcuoreinunlibro.blogspot.it/2016/03/vecchio-amico-3-libri-senza-tempo_4.html

    RispondiElimina