domenica 21 febbraio 2016

Curiosity Time: Harper Lee

Buonasera e buona domenica a tutti!
A causa degli impegni di questa settimana mi ritrovo a scrivere questo post all'ultimo, ma non posso assolutamente saltare un appuntamento con Curiosity Time.
Oggi vi propongo alcune curiosità su Harper Lee, la scrittrice de Il buio oltre la siepe, che si è spenta qualche giorno fa all'età di 89 anni.

Piccola biografia

Harper Lee nasce il 28 aprile 1926 a Monroeville, Alabama. Era la più giovane di quattro figli e uno dei suoi amici di infanzia era Truman Capote, autore di A sangue freddo. Nel luglio del 1960 venne pubblicato Il buio oltre la siepe, che le fece vincere il premio Pulitzer e da cui ne fu tratto un film.
Il 5 novembre 2007 la scrittrice fu premiata dal Presidente George W.Bush con la più alta onorificenza civile statunitense, la Medaglia presidenziale della libertà, per il suo primo e più famoso romanzo che, secondo la motivazione del premio: "Ha influenzato il carattere del nostro paese in meglio. È stato un dono per il mondo intero. Come modello di buona scrittura e sensibilità umana questo libro verrà letto e studiato per sempre".

Curiosità


Il vero nome di Harper Lee era Nelle Harper Lee, ma a causa di un errore di pronuncia - Nelle veniva spesso pronunciato "Nellie" - decise di firmarsi solo Harper Lee.

Il buio oltre la siepe ha venduto circa 40 milioni di copie e nel 2009 si è classificato al primo posto come libro di maggior ispirazione.

Pur avendo guadagnato milioni di dollari grazie al suo romanzo, l'autrice ha sempre vissuto in modo spartano, rinunciando ad elettrodomestici come lavatrice e cellulari.

I suoi autori preferiti erano William Faulkner, Eudora Welty, Jane Austen e Thomas Macaulay.
Il suo desiderio, come rivelato in un'intervista radiofonica, era quello di diventare la Jane Austen dell'Alabama del sud.

Per scrivere Il buio oltre la siepe impiegava lunghe sessioni di scrittura e a fine giornata non aveva scritto più di una pagina.

La cittadina in cui è ambientato il romanzo non esiste, ma è ispirata alla reale Monroeville, la quale attira ogni anno tantissimi visitatori.

Và e metti una sentinella è stato scritto prima de Il buio oltre la siepe, ma è ambientato circa vent'anni dopo.


Fonte:
Wikipedia
Letteradonna.it


Qui si conclude questo appuntamento con la rubrica Curiosity Time!
Voi avete letto qualcosa di questa autrice?
Io ancora no, ma mi piacerebbe molto leggere entrambi i libri. Penso di dedicarmici presto!
Spero vi siano piaciute queste piccole curiosità che ho trovato su questa grande scrittrice e non mi resta che darvi appuntamento al prossimo mese, stay tuned!

8 commenti:

  1. Non ho letto nulla, anche se a scuola abbiamo parlato de Il buio oltre la siepe - anzi, a dirla tutta era una delle mie letture estive di quei tempi, ma non mi piaceva l'obbligo di lettura e quindi da buona ribelle non l'ho mai letto. xD
    Molto bello questo post, ho scoperto dettagli di questa scrittrice che non mi erano noti. ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io ho mai letto uno dei romanzi della Lee, ma mi piacerebbe molto, naturalmente senza alcuna imposizione scolastica ^^

      Elimina
  2. Io sono rimasta un po' basita dalla pubblicazione così tardiva del seguito... ho letto il buio oltre la siepe e mi piacque molto, ma penso di doverlo rileggere per rinfrescarmi un po' la memoria :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco, quando il seguito viene pubblicato a distanza di tanti anni è difficile riprendere in mano la storia, nonostante sia piaciuta ;) Buona lettura!

      Elimina
  3. Interessantissimo questo post, alcune cose non le sapevo, quindi grazie <3

    RispondiElimina
  4. Ciao Silvia :) Questo post è molto interessante, mi piace questa rubrica!
    Non ho ancora letto niente di quest'autrice ma mi piacerebbe molto leggere Il buio oltre la siepe, per aver vinto tutti questi premi sicuramente sarà un buon libro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io voglio leggere quel libro e, perché no?, anche il seguito! Ho alte aspettative :)

      Elimina