giovedì 14 gennaio 2016

How To: Lettura digitale: pro o contro?

Buonasera a tutti e bentornati ad un nuovo appuntamento con la rubrica How To!
Oggi non voglio darvi consigli, bensì sapere la vostra opinione in merito alla lettura digitale.
In questi giorni mi è capitato di leggere di questo tema, la tecnologia sta facendo passi da gigante e il digitale è praticamente diventata una cosa necessaria.
Voglio quindi dirvi cosa ne penso, inclusa qualche mia riflessione generale.



Gli e-reader, da quando sono entrati nel mercato, hanno fatto abbandonare a molti i libri cartacei.
Comodi, leggeri, trasportabili praticamente ovunque: come non averli?
Il primo punto da chiarire subito è che un e-reader NON è un tablet. A differenza di quest'ultimo ha funzioni ridotte - riguardanti i libri, la lettura e lo store online - e una luminosità molto più moderata per non accecare i poveri lettori. Il punto forte è la batteria a lunga durata, dura per giorni e non ci costringe ad essere sempre alla ricerca di una spina della corrente o con il caricatore nella borsa. Lo definirei quindi un oggetto pratico ed essenziale.
Oramai è reperibile ovunque, da Amazon alle librerie come Feltrinelli e Mondadori.
Il costo varia a seconda del modello, del punto vendita e delle offerte promozionali, ma non lo trovo così caro.
Ovviamente con la nascita di questi "lettori di libri elettronici" - così li definisce Wikipedia - tutti i libri o quasi sono stati trasformati in ebook.

Io ho acquistato il mio e-reader Kobo qualche annetto fa e ne sono rimasta molto soddisfatta.
Ogni volta che leggo un ebook mi sembra che sia più breve del previsto. Non avendo fisicamente il libro non mi rendo conto di come le pagine volino e mi ritrovo sempre alla fine in breve tempo.
Sta in davvero poco spazio, ma solo io ho paura di romperlo? L'ho portato rare volte con me fuori casa a causa di questo mio terrore e forse portandolo avrei terminato il libro in lettura più velocemente.
Non pensiate che sia un oggetto fragile, a me sembra abbastanza robusto, e in più il mio ha la cover!
(Dovrò superare questa cosa, piano piano, piccoli passi alla volta...)

L'unica cosa che non mi piace della lettura digitale, oltre ad un piccolo problema di sincronizzazione che cercherò di risolvere, è la mancanza di qualcosa di concreto, di un libro pieno di pagine da sfogliare e in cui immergersi.
Andare in libreria per me è una cosa fantastica, a volte sembro una bambina il giorno di Natale quando ci entro, mentre sfogliare una libreria online fatta di soli titoli e copertine non mi entusiasma affatto.
E sugli scaffali delle nostre librerie l'unica cosa che potremmo mettere sarà questo e-reader, nessuna pila di libri da ammirare e di cui ricordare la storia.
Beh, sapete che vi dico? Io all'odore della carta e dell'inchiostro, alle librerie piene di libri interessanti, alle ore passate a girovagare tra mille titoli diversi, io a tutto ciò non voglio rinunciare.
Con questo non voglio dire che sono contro la lettura in digitale, anzi, ma nulla potrà eguagliare i libri concreti: senza batteria, ma sempre pieni di storie da scoprire!


E ora chiedo a voi, lettori.
Pensate che la tecnologia ci porterà a dimenticare le cose materiali e da secoli prodotte?
Voi utilizzate un e-reader? Come vi trovate?
Siete pro o contro la lettura in digitale?

Sono davvero curiosa di scoprire le vostre opinioni, quindi lasciatemi senza timore un commentino qui sotto!
Spero che questo tema vi sia piaciuto e vi do appuntamento al prossimo mese!

23 commenti:

  1. Ciao Silvia! Io adoro il profumo della carta, come prima cosa quando mi trovo un libro davanti lo annuso, sembro matta pure in libreria ahah! Anche a scuola non ero da meno çwç *matta*
    Anche io ho comprato un e-reader (Kindle) perché volevo risparmiare ma non rinunciare a comprare nuovi libri e, con qualche eccezioni, cerco di comprare solo offerte lampo e mensili ^^
    Non rinuncerei mai a leggere un libro "vero", infatti leggo contemporaneamente in entrambi XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulia, gli ebook sono sicuramente più economici dei cartacei e super consigliati, magari per quelle letture su cui siamo incerti - compro o non compro?
      Tranquilla non sei matta, altrimenti siamo in due! :D

      Elimina
    2. Si infatti, sono molto comodi anche per quello! :D

      Elimina
  2. Io ero molto contraria alle letture digitali poi per Pasqua di due anni fa mi è stato regalato il Kobo e continuavo ad essere scettica perchè avere un libro vero in mano, sfogliare le pagine era tutt'altra cosa.
    Adesso però da quando ho cominciato ad apprezzare la lettura del Kobo devo dire che mi trovo benissimo. A parte la comodità di avere tanti libri insieme che occupano meno spazio (la mia libreria mi è grata) è anche molto facile da utilizzare. Mi sono convertita del tutto e mi trovo benissimo.
    Confesso però di non disprezzare il libro cartaceo che ogni tanto ritorna a farsi presente soprattutto quando vado in libreria...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con te, con il Kobo si può avere un'infinità di titoli in un unico oggetto e leggere ovunque ci troviamo ^^

      Elimina
  3. Ciao, concordo su tutto ciò che hai detto. Io leggo prevalentemente cartaceo, ma qualche volta anche in digitale (se il libro che mi interessa è uscito solo così). Ma, come hai detto tu, il kobo non eguaglierà mai un libro cartaceo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io leggo più cartacei rispetto agli ebook, a volte mi serve un ritorno alle cose concrete e i cartacei sono il miglior modo ^^

      Elimina
  4. Mmmmm annosa questione. Io non amo assolutamente gli ebook, ma lo possiedo in quanto me l'hanno regalato. E' comodo, leggero, pratico, contiene un'intera libreria nella dimensione di un solo piccolo libro, però non ha un'anima. I libri di carta, quelli a mio avviso hanno un'anima! Sarò anche strana, ma un ebook non mi darà mai la sensazione di vivere e possedere un libro. I libri sono importanti,devono essere presenti in una bella libreria, devono essere accumulati in quantità...Per carità, ne faccio uso, ad esempio adesso sto leggendo I Miserabili in versione digitale, l'ho trovato gratis e l'ho scaricato. Ma niente, mi sembra di leggere una cosa morta. Non so se ho reso l'idea! W i tomoni di carta ingombrante!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che io sono un'accumulatrice di libri, adoro comprarli pur sapendo che passerà molto tempo prima della lettura!
      Io uso il Kobo soprattutto per leggere quei titoli che non sono sicura di voler comprare, ma i cartacei rimangono i migliori ^^

      Elimina
  5. Anche io ho un kobo e come hanno detti di sopra leggo in entrambi i modi perché non mi va mai di rinunciare al cartaceo<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Faccio lo stesso anche io, non posso rinunciare alle pagine da sfogliare concretamente! ^^

      Elimina
  6. Nasco come contro.. ora mi sono convertita agli ereader e non li lascerei più.
    Premetto che non cambierei MAI un cartaceo con un digitale, potessi scegliere. Ma leggo veramente tanto e i prezzi degli ultimi libri sono tutt'altro che economici.
    Non demonizzerei gli ereader nè tanto meno li porrei come unica causa della mancata lettura, anzi.. a mio modo di vedere, potrebbero bensì incitarla, soprattutto nelle nuove generazioni. Quello che manca sono le basi. I ragazzi di oggi non sanno leggere. Non sono abituati a farlo. A scuola non danno più libri da leggere, da comprendere con testi, da amare. Ed è un vero peccato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con te, nelle nuove generazioni il numero di lettori è davvero basso. Le scuole ormai non incentivano più la lettura, anzi, pensano che se si usa più tecnologia è meglio...
      Il costo dei cartacei in alcuni casi è davvero eccessivo, meglio ricorrere agli ebook ^^

      Elimina
  7. Io inizialmente ero totalmente contraria, poi mio padre mi ha regalato un kindle, perché, tra me e mia sorella, spendiamo sempre un sacco di soldi in libri e non abbiamo più dove metterli. Inoltre, io leggo sempre i libri in lingua, che non trovo in libreria, ed è molto più semplice (e molto più economico) comprare e scaricare un ebook direttamente sul kindle che ordinare il cartaceo e aspettare che arrivi. Dal punto di vista emotivo, non trovo alcuna differenza, anzi ormai il mio kindle è diventato un'estensione del mio corpo, non posso proprio vivere senza! E' bello perché per me è sempre difficile lasciare i personaggi una volta finito il libro e avendo il kindle, in un certo senso, non devo perché restano tutti li e posso portarli sempre con me. Ormai compro i cartacei solo dei libri ai quali sono più affezionata o le edizioni speciali. Non noto quasi più la differenza, cosa non pensavo potesse mai succedere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per i libri in lingua ho il tuo stesso problema, nella libreria della mia città non c'è quasi mai il titolo che cerco e non conviene nemmeno farlo ordinare, a volte si spende perfino di più del costo del libro!
      Un ebook è un'ottima soluzione e i prezzi sono davvero vantaggiosi!
      Io ancora non riesco ad "eliminare" i cartacei, il mio amore per loro è troppo e non riuscirei a limitarmi a qualche titolo in edizione speciale ^^

      Elimina
  8. Uno dei vantaggi di leggere i libri cartacei è leggere il libro dall'inizio alla fine nella maggior parte dei casi. Con gli e-book mi sento meno costretta e li abbandono con grande facilità senza sentirmi colpevole di tenere un libro in libreria e di trovare qualcuno a cui venderlo o scambiarlo.
    Io amo leggere il cartaceo, assolutamente. Ma ci sono casi in cui non hai possibilità di acquistare una serie di più volumi per mancanza di spazio e ti tocca ripiegare sul digitale o un libro di cui non sei poi tanto sicura, alle volte ti salva da un libro che alla fine della fiera non ti ha lasciato nulla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi sento in colpa anche se abbandono un ebook, perciò non lo faccio mai. Per le saghe sono ottimi, ti permettono di avere tutti i libri e ancora tanto spazio nella libreria di casa ^^

      Elimina
  9. All'inizio ero contro e facevo fatica a leggere in digitale, non so ma il libro non mi prendeva molto e rischiavo spesso di abbandonarlo. Poi però sono riuscita a farci l'abitudine, mi ha agevolato molto soprattutto per l'università tra slide e dispense, e infine sono riuscita a vedere sotto un'altra luce il problema "libri" tra i problemi di spese e peso.
    Ora leggo abbastanza spesso in ebook. Sono una cacciatrice di offerte online (tipo 2,99€ o 0,99€) e non me le lascio mai scappare, anche per dare la possibilità a nuove saghe o nuovi autori sconosciuti, se poi abbandono mi sento meno in colpa per il mio personale rapporto qualità-prezzo (che taccagna che sono!) ...però il cartaceo sarà sempre irrinunciabile ♥
    Grazie all'ebook, ho un Sony, sono riuscita anche ad avvicinarmi alla lettura in lingua, il fatto che abbia il dizionario integrato l'ho trovato utilissimo e agevola molto :) infatti in inglese, al momento, leggo solo in digitale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con i problemi di peso di capisco, anche io ho sempre un sacco di libri da portare D:
      Il dizionario integrato non l'ho ancora utilizzato perché finora ho sempre letto i libri in lingua in formato cartaceo.
      Le offerte sugli ebook sono davvero convenienti e concordo con te sul fatto che permette ai lettori di avvicinarsi a nuove saghe senza spendere una marea di soldi ^^

      Elimina
  10. Io AMO il mio Sony rosso ♥♥♥♥
    Da quando ho l'eReader leggo molti più libri e spazio molto di più coi generi, perché prima tendevo a comprare libri di cui ero sicura che non mi avrebbero delusa, oppure li prendevo in biblioteca. Lo apprezzo soprattutto per i volumi di molte pagine, che mi scoraggerebbero o che troverei scomodi da maneggiare! Ora non esco nemmeno a comprare il pane senza eReader nella borsa e ho un po' timore solo a portarlo in spiaggia, per il resto mi sembra solidissimo!
    Non ho abbandonato il cartaceo, anzi spesso ho due libri in lettura e se un ebook mi è piaciuto particolarmente mi compro anche il cartaceo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono molto felice che la tua esperienza con la lettura digitale sia super positiva, in effetti ci risparmia il peso del libri "mattone", che possiamo portare tranquillamente con noi praticamente ovunque! ^^

      Elimina
  11. Ciao! Per me il cartaceo rimane impareggiabile e leggo molto di più in questa versione, ma a volte mi adatto anche al digitale, in particolare se esiste solo quella versione e anch'io ho la sensazione che sia sempre più breve il libro =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualcuno come me che è illuso dalla magia dell'e-reader di far sembrare i libri più brevi *-*
      Il cartaceo non potrà mai - spero - essere sostituito totalmente dall'ebook ^^

      Elimina