venerdì 11 dicembre 2015

Share Your Blog: The Book Lawyer

Buondì lettori, come state?
Io sono sommersa dallo studio e penso che non mi riuscirò a godere interamente il weekend. Brutto eh? Non pensiamoci, su. Pensiamo invece a questo nuovo appuntamento con Share Your Blog! Vi lascio all'intervista, buona lettura.

Banner

Oggi avremo il piacere di fare quattro chiacchiere con Adele del blog The Book Lawyer.

Ciao a tutti! Mi chiamo Adele, ho vent'anni e sono di Milano. Gestisco il blog "The Book
Lawyer", un piccolo angolo colmo di libri, Mr. Darcy, paccottiglia varia e chiacchiere.

Come e quando è nato il tuo blog?
Il mio blog è nato il 21 luglio di quest'anno. Studio Lettere Moderne ed ero alla ricerca di un modo per concretizzare tutte quelle ore passate sui libri, così ho pensato “Perché non aprire un blog?”. Ho sempre mille idee che mi frullano per la testa, inizio molti progetti e ne porto a termine davvero pochi, per questo non avevo grandi aspettative. Sono rimasta sorpresa, però, da come il pubblicare le mie idee e opinioni non mi stancasse, anzi, giorno per giorno ho scoperto le gioie della vita da blogger e ora non abbandonerei il mio angolino per nulla al mondo.

Perché hai scelto di trattare proprio questo/i  tipo/i di argomento/i?
La scelta è insita alla motivazione che mi ha portata ad aprire il blog: amo leggere da sempre. Non c'è stato un libro in particolare che mi ha avvicinata a questo mondo, semplicemente a sei anni ho scoperto che le lettere scritte su un foglio bianco formavano delle parole, ho imparato a leggere e da allora non ho più smesso. Inoltre, poiché sto studiando per diventare editor, credo che il blog sia un buon allenamento.

Vorresti cambiare qualcosa o sei soddisfatta del  tuo lavoro?
Sono molto soddisfatta del mio lavoro, soprattutto per il fatto che non lo considero come  tale. Il blog è, per me, un passatempo e un modo per staccare la spina. La mia paura più grande era quella di iniziare a percepirlo come un “peso”, una costrizione. Invece, al contrario, è ciò che mi aiuta a distrarmi: anche nei periodi più impegnativi (ad esempio, durante una sessione d'esame), riesco sempre a ritagliarmi un'oretta da dedicare al blog.

Nel tuo blog ci sono diverse rubriche: come le scegli/da cosa prendi spunto per crearle?
Scelgo le rubriche da trattare in base alle mie esigenze e i miei bisogni: ad esempio, da poco ho iniziato la famosa WWW Wednesday, perché sentivo la necessità di tener maggiormente aggiornati i miei lettori su quello che stavo leggendo. Lo stesso vale per le rubriche da me create: Ciciariamo un po' è un piccolo spazio che mi ritaglio per parlare  di argomenti più vari, dai miei ultimi acquisti a cose che mi capitano nella vita di tutti giorni. Infine, ho da poco creato una nuova rubrica con Sarah, un'altra blogger, intitolata Poesia On The Road, nella quale uniamo tre nostre grandi passioni: la poesia, la musica e i viaggi.

Le recensioni  le scrivi di getto o ti serve tempo?
Scrivo le recensioni di getto: appena concludo un libro, accendo il computer ed esprimo a caldo tutte le mie opinioni. Una volta, la mia prof di letteratura delle medie mi disse di scrivere con il cuore e correggere con la mente. Seguo alla lettera questo mantra, poiché credo che gli scritti più onesti e spontanei siano quelli che nascono dalle emozioni del momento, il riflettere troppo sopra un libro mi porterebbe a dimenticare le sensazioni e le emozioni che l'opera mi ha trasmesso.

Che tipo di blogger-lettrice sei? Come ti comporti nella blogosfera?
Adoro la comunità della blogosfera: prima ho parlato di "lettori", ma sento sempre una stonatura in questo termine, poiché ho costruito dei rapporti bellissimi e ho stretto davvero delle forti amicizie, quindi parlare di "lettori" mi sembra riduttivo. Mai avrei creduto di venire accolta in una così bella comunità e di avere così tante occasioni di confronto. Ogni commento è, per me, un'occasione per conoscere nuovi libri, nuovi generi, ma, soprattutto, nuovi amici.

Ed infine crea un piccolo invito per tutti i lettori che ancora non conoscono il tuo blog!
Aspetto tutti coloro che non conoscevano il mio blog: non vedo l'ora di incontravi virtualmente e di perdermi con voi in qualche bella discussione libresca. Vorrei ringraziare tutti quelli che mi seguono di già e che, nonostante ciò, hanno letto questa intervista e, soprattutto, un enorme grazie a Silvia che mi ha dato questa bellissima opportunità!


Allora, come vi sembra The Book Lawyer?
L'intervista si conclude qui. Spero di avervi tenuto compagnia e di avervi dato la possibilità di conoscere un nuovo blog!
Non mi resta che darvi appuntamento a martedì prossimo e invitarvi a votare il sondaggio nella barra laterale del blog. Stay tuned!

Appuntamenti precedenti

12 commenti:

  1. Risposte molto belle!!⌒.⌒ seguo Adele quasi fin dall'inizio e mi fa sempre piacere seguire il suo blog;)

    RispondiElimina
  2. Mi fa strano rileggere l'intervista in forma di post! xD
    Grazie mille ancora per l'opportunità, Silvia! :D

    RispondiElimina
  3. Come facevo a non conoscere la mitica Adele. Mi piace molto il suo blog, specie quando parla di quello che studia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che tu abbia avuto la possibilità di conoscere il fantastico blog di Adele ^^

      Elimina
  4. bello il blog della cara Adele. Sempre bella la possibilità che da questa iniziativa per conoscere meglio i blogger

    RispondiElimina
  5. Bellissimo blog! Adele ha una grande energia :D

    RispondiElimina
  6. Adele è fantastica, così come lo è il suo blog, e questa intervista mi ha permesso di conoscere qualcosa in più di lei... meravigliosa! :)
    Ora che la tua iniziativa si sta concretizzando, mi rendo conto è davvero bello poter sbirciare un po' di più dentro le anime dei blogger che seguiamo - così come scoprirne di nuove!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa davvero piacere che questa iniziativa vi piaccia! Chiacchierare e scoprire qualcosa su altri blogger è sempre bello :)

      Elimina