lunedì 21 settembre 2015

Recensione: Welcome To Chrissi Island

Buon pomeriggio, carissimi!
Come state? Avete iniziato bene la settimana o siete ancora mentalmente nel weekend?
Oggi sono qui per proporvi la recensione di un libro di un'autrice emergente, Vittoria Tomasi.
Non ve ne avevo mai parlato, quindi ne approfitto per incuriosirvi un po'!

Autore: Vittoria Tomasi
Casa editrice: Lettere Animate Editore
Genere: Romanzo
Numero pagine: 110
Formato: Ebook

Trama: Richard Smith è un famoso giornalista inglese a capo di uno dei network più conosciuti negli Stati Uniti. Dalla vita è riuscito ad ottenere tutto: soldi, fama, successo, una famiglia fantastica e una villa a Malibù, ma ancora non riesce a definirsi felice. Gli manca qualcosa. Gli manca Corinna. Ed è proprio per questo motivo che ogni anno nel mese di settembre si reca nell'isoletta più sperduta di tutta la Grecia, dove il tempo sembra essersi fermato al lontano 1989, anno in cui tutto ha avuto inizio.
Dopo anni di bugie però, durante il suo ennesimo viaggio a Chrissi Island, il giornalista sente il bisogno di confidare la sua storia ad un vecchio quaderno, ripercorrendo giorno dopo giorno i momenti più belli della sua vacanza post-diploma, in cui amore, avventure e perdizione si mescolano a spiagge bianchissime e a un mare cristallino.

RECENSIONE


Nel lontano 1989, Richard Smith approda a Chrissi Island, una piccola isoletta della Grecia in cui si dice si trovi l'amore. Insieme agli amici, durante l'estate dopo il diploma, Richard conosce una ragazza, Corinna e subito scocca la scintilla. Sarà il loro amore destinato a durare? 
Richard decide poi di scrivere un diario in cui raccogliere tutte le memorie di quella lontana e magnifica estate e torna in vacanza, come ogni anno, a Chrissi Island, stavolta lasciando un ricordo in più.

Questo romanzo mi è piaciuto molto: è fresco, giovanile, ma anche pieno di mistero.
Per Richard e Corinna è davvero amore a prima vista e non mancano di certo le scene piccanti tra i due. La scrittura semplice e incalzante permette di arrivare velocemente alla fine, senza però lasciare dei vuoti nella storia.
L'alternanza passato - presente è ben delineata e non crea confusione nella mente del lettore.
Il velo di mistero c'è, io l'ho trovato verso la metà del libro e ciò non mi ha rovinato il resto della lettura, anzi, mi ha incuriosita ancora di più! Volevo assolutamente sapere se i miei sospetti erano giusti. A mio parere, il punto a favore di questo romanzo è lo splendido mix che comprende la storia di Richard e Corinna dal punto di vista amoroso e la successiva tendenza a scivolare nel mistero.

Data la mia curiosità, sono andata a cercare l'isola di Chrissi (Chrysi) ed esiste davvero (sì, ero un po' dubbiosa sulla sua vera esistenza, ma ammetto di non essere un asso in geografia). E' un'isola a 15 km a sud di Creta ed è disabitata. Vi immaginate che paradiso terrestre sia, con tutto quello splendido mare?
Lettura leggera e veloce, un ottimo passatempo per queste giornate di fine settembre.

Ringrazio l'autrice per avermi contattata, dandomi la possibilità di leggere e recensire il suo romanzo.

Voto
★★★★✰

2 commenti:

  1. Da quello che dici sembra un bel libro. Mi hai convinto quando hai detto che l'alternanza fra il presente e realtà(volevi dire passato?) non crea confusione. Odio quando è tutto un miscuglio incomprensibile.
    Anche tutto il resto mi sembra convincente, me lo segno. Sembra un buon acquisto, grazie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per aver segnalato l'errore, l'ho corretto!
      Anche io diffido molto dei libri con questa alternanza per paura che si crei confusione nella mia testa, ma fortunatamente con questo romanzo non è capitato.
      Te lo consiglio e fammi poi sapere, nel caso in cui tu lo legga, i tuoi pareri ^^

      Elimina