lunedì 6 luglio 2015

Recensione: Costellazione di brufoli

Buon pomeriggio e buon lunedì, miei cari!
Ho da qualche giorno terminato la lettura di questo libro, Costellazione di brufoli, ma solo ora ho il tempo per scriverne la recensione.
Luglio è iniziato e prossimamente, dopo aver terminato il libro che al momento si trova sul mio comodino, inizierò le letture scolastiche non proprio piacevoli. Preferirei cento volte leggere la montagna di libri che giace sulla mensola della mia libreria, ma quello che è da fare, si fa. Tutto questo per dirvi che le prossime letture non rientreranno nella mia TBR List, ma le recensirò. D'altronde lasciare il blog abbandonato a sé stesso per mesi non mi sembra affatto una buona idea.
Ora però lasciamo da parte i programmi futuri e dedichiamoci alla recensione del libro!


Autore: Mauro Colarieti
Casa editrice: Lettere Animate Editore
Genere: Romanzo
Numero pagine: 300
Formato: Ebook

Trama: Quando Fabrizio viene adocchiato dagli Artisti del Retrobottega, una vera e propria mafia di liceali gay, capisce da sé che le cose sarebbero cambiate in poco tempo. Cominciando a uscire con loro, il ragazzo si ritrova catapultato in una realtà che lo aiuterà a scoprire meglio quello che è, evidenziando lati del suo carattere fino a quel momento nascosti.
Contemporaneamente, in un'altra città, Lohn sta cercando in tutti i modi di resistere all'ambiente degradante in cui la sua vita viene inscenata, e grazie a nuovi arrivi, la sua esistenza sembra avere la possibilità di diventare degna di essere vissuta.
Costellazione di brufoli enfatizza una società moderna, dove gli atteggiamenti omofobici si stanno estinguendo e dove l'orientamento sessuale è un'etichetta sociale soltanto apparente. Tra delusioni e soddisfazioni, i nostri protagonisti continuano a percorrere le loro vite, nascondendo segreti e ambizioni che nemmeno loro riescono a inquadrare e comprendere al meglio.
È una serie di situazioni narrate da ragazzi che dispongono di tanto ma che non si sentono mai abbastanza, membri tipici di una generazione che è propensa a sapere tutto, ma che forse, in fin dei conti, capisce ben poco.


RECENSIONE


Costellazione di brufoli è un romanzo che permette di conoscere tanti personaggi diversi, ed ognuno di loro ha la possibilità di raccontare la storia. Si hanno infatti ben cinque voci narranti e ciò potrebbe confondere, se non spaventare qualcuno, ma vi assicuro che la vicenda è limpida. Si tratta di punti di vista differenti tra i vari personaggi, ma nessuno si discosta mai dal tema principale.
C'è Fabrizio, un ragazzo bello e con un carattere che a volte lo rende freddo; 
c'è Lohn, che è tutto il contrario di Fabrizio: grasso, insicuro e non molto carino, ad eccezione del suo bel viso.
Le loro strade sono parallele, fino a quando due settimane in un campo scout le farà incrociare forse per sempre.

Il romanzo è ben strutturato e la lettura è molto piacevole. Sono stata felice di essere riuscita a creare un legame con tutti i personaggi, facendomi un'idea abbastanza precisa su che tipo di persone fossero.
Si tratta di argomenti che oggi ancora non sono accettati da tutti, ma che secondo me, non cambiano la bellezza delle storie d'amore.
Il romanzo è suddiviso in quattro parti, ma sono stata rapita da ognuna di esse, da ogni capitolo.
L'unica cosa che mi ha un po' delusa è stato il finale. Non penso sia scontato, ma solamente poco chiaro e poco motivato. Perché i due ragazzi fanno quelle scelte? Spero che nei libri successivi venga chiarito tutto, perché sono super motivata a leggerli!
Mi è piaciuta molto come storia, anche se non è nulla di geniale. 
Sono felice di consigliarlo a voi, ma purtroppo non a tutti tutti: infatti ci sono termini che alcune persone non potrebbero capire perché rientrano nel linguaggio dei ragazzi di oggi. 
La lettura comprende inoltre frasi di canzoni, che io ho immaginato come sottofondo, così come accade nei film.
Lo rileggerei volentieri, perché è una lettura per niente impegnativa e che lascia comunque un bel ricordo.

L'autore

Mauro Colarieti nasce il primo Aprile del 1997, nonché anno della pecora Dolly, di Titanic e di Google. Abita a Romano di Lombardia, in provincia di Bergamo, dove tutt'ora frequenta il liceo.
Nel giorno del suo diciottesimo compleanno pubblica Costellazione di brufoli (Lettere Animate Editore, 2015), il suo romanzo d'esordio, nonché primo capitolo di una trilogia.

Ringrazio l'autore per avermi contattata, dandomi la possibilità di leggere il suo romanzo e di recensirlo.


Voto
★★★✰✰

Nessun commento:

Posta un commento