venerdì 12 giugno 2015

Recensione: A un passo dalla vita

Buon pomeriggio e buon fine settimana a tutti!
Dopo secoli finalmente vi propongo la recensione di un libro.
Si tratta di un romanzo che vi avevo presentato precedentemente e che ho avuto il piacere di leggere, perciò vi dirò subito quali sono i miei pareri a riguardo.

Autore: Thomas Melis
Casa editrice: Lettere Animate Editore
Genere: Romanzo
Formato: Ebook

Trama: E' una Firenze fredda, notturna e mai nominata quella che fa da palcoscenico alla storia di
Calisto e dei suoi sodali, il Secco e il Tamagotchi. La città è segnata dalla crisi globale, dietro l'opulenza pattinata del glorioso centro storico si nasconde la miseria dei quartieri periferici.
Calisto è intelligente, ambizioso, arriva dal Meridione con un piano in mente e non ha intenzione di trasformarsi in una statistica sul mondo del precariato. Vuole tutto: tutto quello che la vita può offrire.
Vuole lasciarsi alle spalle lo squallore della periferia – gli spacciatori albanesi, la prostituzione, il degrado, i rave illegali –, per conquistare lo scintillio delle bottiglie di champagne che innaffiano i privè del Nabucco e del Platinum, i due locali fashion più in voga della città. Calisto vuole tutto e sa come vincere la partita: diventando un pezzo da novanta del narcotraffico.
Cupamente, nella rappresentazione di un dramma collettivo della “generazione perduta”, schiava di un sistema socioeconomico degenere e illusa dalle favole di una televisione grottesca, si snoda questa storia di ingiustizie e tradimenti, ma anche di amicizie e amori forti tragicamente condannati. Perché il male non arriva mai per caso e la vita non dimentica mai nulla, non perdona mai nessuno.

RECENSIONE


Calisto è un ragazzo di ventisette anni che studia economia all'università, ma che si ritrova nel giro del narcotraffico a causa del suo voler essere qualcuno. Con lui ci sono gli amici Secco e Tamagotchi. All'inizio sembra filare tutto liscio, i soldi non mancano e la vita procede bene. I guai arrivano quando ai tre viene proposto di passare al livello superiore, questa volta si fa sul serio. Ma saranno tutti convinti di questa decisione? E nel caso in cui non lo fossero, qualcuno potrebbe pentirsene perché ci sarebbero gravi conseguenze da affrontare...

La storia di Calisto è narrata in prima persona e mostra i fatti così come sono, senza mezzi termini. 
Una storia di droga, "ricchezza" e amore. Sì, perché Calisto sembra avere il cuore diviso in ben tre parti, ognuna delle quali è dedicata a una ragazza diversa. Ma alla fine quale riuscirà a farlo davvero innamorare?
I personaggi sono ben delineati, con caratteristiche che li differenziano l'uno dall'altro. 
La lettura è scorrevole e piacevole, se non fosse per i termini dialettali che non si limitano a semplici parole, ma a frasi intere. Credo sia un po' eccessivo e non a tutti comprensibile, anche se immagino che servano per rendere meglio le vicende, per dare un tono ai dialoghi.
Un'altra cosa che ahimè non sono riuscita ad apprezzare a pieno è stato l'epilogo. Dopo una storia ben strutturata, raccontata in modo scorrevole e soprattutto in prima persona, l'epilogo è narrato in terza persona. In più non sono fatti nomi, il che rende la vicenda ancora più intricata. Questa parte del libro penso che debba essere chiara al lettore, ma stavolta non è stato proprio così. 
Per quanto riguarda i tempi di lettura ci ho messo secoli, perché subito non ero molto attratta da questo romanzo. Diciamo che è stato un rapporto di amore e odio: ho iniziato detestandolo e ho finito per amarlo!

L'autore

Thomas Melis è nato a Tortolì, in Sardegna, nel 1980. Ha studiato presso le Università di Firenze e Bologna concludendo il suo percorso accademico nell'anno 2008. Nella vita si occupa di progettazione su fondi comunitari e consulenza aziendale per lo sviluppo. Ha collaborato con diverse riviste online, dedicandosi alle analisi degli scenari internazionali e della politica interna. "A un passo dalla vita" è il romanzo con il quale esordisce per Lettere Animate Editore.


Ringrazio l'autore per avermi contattata, dandomi la possibilità di leggere il suo romanzo e di recensirlo.

Voto
★★★★✰

Nessun commento:

Posta un commento