mercoledì 25 febbraio 2015

Recensione film: Selma - La strada per la libertà

Buon pomeriggio!
So di essere sparita per diversi giorni, ma ho avuto un sacco di impegni che mi hanno del tutto privata del tempo libero. Ora per fortuna sono riuscita a sedermi con calma al computer e vorrei proporvi la recensione di un film uscito questo mese nelle sale e che fortunatamente sono riuscita a vedere!
Prima di iniziare vorrei dirvi che sono davvero rimasta stupida vedendo che nella sala non c'erano altri adolescenti se non io e la persona con cui ero.
Iniziamo!


Regia: Ava DuVernay
Cast: David Oyelowo, Tom Wilkinson, Tim Roth e tanti altri...
Genere: Drammatico/Biografico
Durata: 128 minuti
Anno: 2014


TramaAmbientato negli Stati Uniti, durante la presidenza Johnson, il film racconta la marcia di protesta che ebbe luogo nel 1965 a Selma, Alabama. Guidata da un agguerrito Martin Luther King, questa contestazione pacifica aveva lo scopo di ribellarsi agli abusi subiti dai cittadini afroamericani negli Stati Uniti e proprio per la sua natura rivoluzionaria venne repressa nel sangue.



RECENSIONE


E' stato il mio primo film di questo genere, escludendo Il giorno più lungo che è un film storico riguardante lo sbarco in Normandia. 
Ho guardato Selma per puro interesse. Amo la storia, ma sfortunatamente non conosco troppo bene quella contemporanea!
Avevo grandi prospettive, vedendo già dal trailer che questo film ha vinto diversi premi, ma sono rimasta leggermente (ma poco poco) delusa guardando tutte quelle parti di discorsi.
Avrei preferito un po' più di azione, anche un minimo, perché oltre agli spostamenti di King e le marce, non c'è nulla. Capisco che è un fatto storico e che bisogna mostrarlo per com'è stato, capisco i discorsi che aiutano a dare un senso a tutto, ma in certi punti l'ho trovato un pochino noioso.
Il finale mi è piaciuto, simile un po' a quello di American Sniper, anche se in contesti molto diversi.
Mi è piaciuto vedere che cosa sono diventate in seguito le varie persone (sostenitori di King e non) e non mi sono dispiaciuti affatto i titoli di coda, con tutte le immagini tratte dal film con i vari nomi.
Sempre meglio di vedere una lunga lista, per di più quasi illeggibile, su sfondo nero.
Non è un film che riguarderei, o per lo meno lascerei passare un po' di tempo, ma mi è piaciuto e ora so qualcosa in più di quel grande periodo che ha portato tanti cambiamenti.


Voto
★★★★✰

mercoledì 18 febbraio 2015

Recensione film: Correndo con le forbici in mano

Buon pomeriggio a tutti!
Oggi sono un po' demoralizzata a causa della scuola e dei rapporti con certe persone, ma ora che sono finalmente a casa e lontana da tutto ciò, mi sento leggermente meglio.
Oggi vi propongo una recensione che avevo intenzione di fare ieri, ma a causa di impegni vari non sono riuscita a fare!
Si tratta di un film di cui non avevo mai sentito parlare prima, tratto dall'omonimo romanzo autobiografico di Augusten Burroughs.


Regia: Ryan Murphy
Cast: Annette Bening, Joseph Cross, Brian Cox e molti altri...
Genere: Commedia drammatica
Durata: 116 minuti
Anno: 2006

Trama: Augusten Burroughs ha un padre assente e alcolizzato e una madre ossessionata dalla scrittura e dal proprio subconscio creativo. Dopo la loro drammatica separazione, Augusten viene dimenticato e parcheggiato nella casa del dottor Finch, l'originale quanto folle psichiatra della madre. L'uomo, che pratica la scienza della psichiatria come fosse un'alchimia, esercita sui propri pazienti un forte ascendente. Derubata dei beni e della salute, Deirdre Burroughs lascia che il dottor Finch adotti Augusten.
Abbandonato in una casa vittoriana tinta di rosa, Augusten si rassegna presto a convivere con la sua nuova famiglia: la signora Finch, madre affettuosa e allampanata che passa le sue giornate davanti agli episodi di Dark Shadows; Hope, figlia maggiore dei Finch devota al padre e al suo gatto Freud; Natalie, figlia minore col vizio dell'elettroshock e Neil Bookman, figlio adottivo gay col complesso di Edipo. Deciso a sopravvivere all'abbandono dei suoi e alle paranoie quotidiane dei Finch, Augusten attraverserà tutto d'un fiato gli anni settanta e l'adolescenza, approdando a New York e a una vita finalmente normale.

RECENSIONE


Se il titolo è bizzarro, i personaggi sono peggio!
Preparatevi a un film con una trama originale e ad entrare in casa Finch, dove incontrerete le persone più stravaganti del pianeta.
Quando Augusten (nome pronunciato quasi sempre allo stesso modo, non come in Colpa delle Stelle - così mi hanno riferito) viene adottato dai Finch ho pensato che la madre fosse davvero insensibile e non si curasse di nulla eccetto di sé stessa, ma dopotutto per il figlio non è stata la scelta peggiore.
Augusten ha modo di aprirsi e di sviluppare la sua personalità in questa famiglia, facendo anche cose pazze che il signor Finch accetta benissimo.
Forse l'unica cosa poco chiara ai miei occhi era l'età di Augusten, che pensavo avesse sui 17/18 anni e invece ne ha meno.
Il film a mio parere è scorrevole, ben fatto, drammatico e divertente.
Il finale è proprio un lieto fine, ma la storia in generale l'ho trovata molto bella, diversa e intrigante. Lo riguarderei con molto piacere!

Voto
★★★★✰

lunedì 16 febbraio 2015

Recensione film: Hours

Buon lunedì, miei cari!
So che l'inizio settimana è sempre traumatizzante, ma dobbiamo superarlo come meglio possiamo.
Oggi vi propongo la recensione di un film che ho visto venerdì scorso ma, come spesso accade, nel weekend non ho avuto tempo di mettermi al computer e scrivere due righe.
Si tratta di un film di cui non avevo mai sentito parlare, ma stava iniziando e perché non guardarlo?

(Se ti interessa il piccolo aggiornamento fatto all'ultimo appuntamento con la rubrica What's New?, clicca QUI )



Regia: Eric Heisserer
Cast: Paul Walker, Génesis Rodrìguez, Nick Gomez e molti altri...
Genere: Thriller
Durata: 97 minuti
Anno: 2013

Trama: Poco prima dell'alba del 29 agosto 2005, Nolan e sua moglie incinta Abigail raggiungono l'ospedale di New Orleans, per far nascere la loro figlia prematura. Quello che dovrebbe essere il giorno più bello della loro vita cambia però in modo tragico: l'uragano Katrina distrugge l'ospedale dove si trovano, che deve quindi essere immediatamente evacuato. Nolan rimasto da solo con la figlia appena nata e costretta a vivere grazie a un respiratore, si trova improvvisamente tagliato fuori dal mondo, con continui sbalzi di corrente e con l'inondazione in aumento, e cercherà in tutti i modi di salvare lui e sua figlia.

RECENSIONE


Che dire, sono un po' perplessa riguardo questo film.
L'uragano e le distruzioni che ne comporta mi sembravano punti di forza per i miei gusti apocalittici, ma dopo i primi 30 minuti circa, tutto il mio entusiasmo è iniziato a calare.
L'idea di base è buona, ma lo sviluppo fa acqua da tutte le parti: come fai a combinare qualcosa se ogni 2 minuti e 46 devi ricaricare una macchina per far respirare tua figlia? Diventa snervante.
Tralasciando che l'infermiera che deve aiutare Nolan svanisce per tre quarti del film nel nulla, anche la fine mi ha lasciato con un bel punto interrogativo: cosa succede dopo? E il resto del Paese in che condizioni si trova? Riusciranno a sopravvivere e a far tornare le cose alla normalità?
Risposte che mai riceverò da questo film.
Tanto per puntualizzare: la gente, sapendo che è in arrivo un uragano, non va al supermercato o in un negozio per fare scorta di cibo e bevande? A quanto pare no!
In conclusione, il film l'ho trovato un po' lento e in alcune parti ripetitivo.


Voto
★★★✰✰

venerdì 13 febbraio 2015

Recensione film: Shining

Buon venerdì, finalmente il fine settimana è arrivato!
Oggi vi propongo la recensione di un film che ormai è diventato leggendario, penso che siano poche le persone a non conoscerlo.
E' tratto dall'omonimo romanzo di Stephen King (1977).


Regia: Stanley Kubrick
Cast: Jack Nicholson, Shelley Duvall, Danny Lloyd e molti altri...
Genere: Horror
Durata: 119 minuti
Anno: 1980

Trama: Jack Torrance, scrittore in crisi, per ritrovare l'ispirazione accetta un posto di guardiano durante la stagione invernale in un hotel sulle Montagne Rocciose. Ci va con la famiglia (moglie e bambino di sette anni). Ma il posto è tutt'altro che allegro. Non c'è anima viva e inoltre l'albergo è stato teatro (dieci anni prima) di una tragedia: un uomo sterminò la propria famiglia e si suicidò. Lo scrittore sembra subire il fascino malefico del luogo, al punto da immedesimarsi nel vecchio massacratore e cercare di ripeterne le gesta ai danni dei suoi. Ma non ha fatto i conti con il figlioletto fornito di poteri paranormali.

RECENSIONE


Avrò visto come minimo cinque volte questo film, anche se non è tra i miei preferiti e devo ammettere che di quelli tratti dai romanzi di King, questo non è il migliore.
Stavolta però mi sono accorta che Jack Torrance non è l'unico pazzo della famiglia, perché anche il figlio che parla con il proprio dito, non mi sembra troppo normale.
Tralasciando i poteri paranormali, questo film a mio parere ha ben poco di horror, ma è abbastanza psicologico e d'impatto.
Jack Nicholson è un ottimo attore, mentre Shelley Duvall (la madre/moglie) non mi è mai piaciuta. 
L'immenso labirinto è la cosa che mi mette più ansia di tutte, incredibile!

Mi piacerebbe leggere il libro, di cui c'è anche il seguito Doctor Sleep (USA, 2013 - Italia, 2014) che mi ha sempre attratto. 
In conclusione, è un film bello e coinvolgente, ma non è tra i miei preferiti e, come ho già detto, non è un capolavoro tra quelli basati sui romanzi di King.
Ma per me Stephen King è ancora tutto da scoprire, a partire dai romanzi!

"Il mattino ha l'oro in bocca"  - Jack Torrance
"All work and no play makes Jack a dull boy" (frase originale) 


Voto
★★★★✰

mercoledì 11 febbraio 2015

- Comunicazione di servizio -

Buon pomeriggio a tutti voi!
Oggi sono qui per comunicarvi un cambio di account, ma sono sempre io a gestire il blog!

Ho creato un nuovo account Google (nei Contatti puoi trovare Google +) in cui ho impostato la nuova mail che verrà utilizzata qui nel blog:

cinebooksblog@gmail.com


Il vecchio account con cui gestivo il blog è ancora attivo, ma lo accantonerò. Lo userò solo in casi eccezionali o se questo avrà dei problemi.
Spero di non aver creato nessun disagio e ho già rimediato con i follow, mi sono iscritta di nuovo a tutti i blog che seguivo (so che avete un doppione, ma in caso di emergenza sarò sempre iscritta!) e ho la piena amministrazione del blog anche con questo account!

Con questo concludo la comunicazione di servizio, niente di grave ma volevo avvisarvi visto che d'ora in poi l'account che pubblica e commenta i post avrà un'altra icona!

Per qualsiasi informazione, domanda o richiesta potete, come sempre, contattarmi alla mail sopra indicata.


martedì 10 febbraio 2015

Rubrica: What's New? #2

Buona sera, cari lettori!
Oggi ci ritroviamo al secondo appuntamento con questa rubrica entrata a far parte del blog poco tempo fa.
Nel pomeriggio sono andata in libreria con la ferma intenzione di comprare Il cavaliere d'inverno di Paullina Simons e La casa per bambini speciali di Miss Peregrine di Ransom Riggs, ma come mio solito la fortuna non mi ha assistito e non li ho trovati!
Quindi ho provato in un'altra libreria della città, anche stavolta senza successo...
Delusa e amareggiata, anche per non aver approfittato dello sconto del 25% su Norwegian Wood di Haruki Murakami (se sei interessato alla recensione, clicca QUI ), ho optato per un romanzo di cui ho letto la recensione qualche giorno fa e che mi aveva incuriosita.
Sono certa che in settimana farò un altro tentativo per quei due libri e mi deciderò a comprare Norwegian Wood prima che sia troppo tardi!


Ecco quindi gli acquisti di questo mese!





Questo libro l'ho trovato super scontato al prezzo di 4,90 euro!
Sono sempre stata un po' incuriosita da questa scrittrice, Jane Austen, ma fin'ora non ho mai letto niente di suo.
Sarà la volta buona? Direi proprio di sì!







Questo invece è l'acquisto del giorno e un ringrazio le recensioni online per avermi fatto capire che
dare una chance a questo libro potrebbe rivelarsi un'ottima cosa.
Non ho mai letto nulla nemmeno di questo autore, non lo conosco affatto.
Naturalmente so che dal libro è stato tratto il film (che guarderò), ma prima do spazio al libro per non rovinarmi niente!








Ecco invece l'ultimissimo libro aggiunto alla mia libreria!
Era nella mia wishlist da qualche tempo e finalmente ora è mio, grazie ad una persona speciale che me l'ha regalato e che ringrazio infinitamente!
Non conosco l'autrice, ma me ne hanno parlato bene e ho letto molte recensioni positive, quindi sono speranzosa.
So già che se rimarrò incantata da questo romanzo dovrò comprare gli altri due seguiti (succederebbe il contrario se rimanessi davvero molto delusa dopo la lettura di questo), quindi inizio a mettere da parte qualche soldino!







E anche per oggi l'appuntamento si conclude qui!
Se avrò new entries entro la fine della settimana, aggiornerò il post o ne pubblicherò un altro.
Nel frattempo spero che la fortuna mi sia amica e che mi aiuti a trovare i libri che desidero. Incrocio le dita!

Voi avete in programma qualche acquisto libresco?
Ne avete già fatto qualcuno?


lunedì 9 febbraio 2015

Recensione: Novemila giorni e una sola notte

Buon pomeriggio e buon lunedì!
Per non demoralizzarci troppo notando che è solo l'inizio di una lunga settimana, vi propongo una recensione (arretrata, lo ammetto)!
Il libro mi fu regalato da una mia amica per Natale o per il compleanno, non ricordo e la copertina è assolutamente stupenda!


Autore: Jessica Brockmole
Casa editrice: Nord
Genere: Romanzo
Numero pagine: 332
Formato: Cartaceo

Trama: Margaret non sa perché Elspeth, sua madre, si sia sempre rifiutata di rispondere a qualsiasi domanda sul suo passato, limitandosi a mormorare: "Il primo volume della mia vita è esaurito", mentre gli occhi le si velano di malinconia.
Eppure adesso quel passato ha preso la forma di una lettera ingiallita, l'unica che Elspeth ha lasciato alla figlia prima di andarsene da casa, così, improvvisamente, senza neppure una parola d'addio.
Una lettera che è l'appassionata dichiarazione d'amore di uno studente americano, David, a una donna di nome Sue. Una lettera che diventa, per Margaret, una sfida e una speranza: attraverso di essa, riuscirà infine a svelare i segreti della vita di sua madre e a ritrovarla?

RECENSIONE


"Cara figlia mia,
tu non hai segreti, ma io ti ho tenuto nascosta una parte di me.
Quella parte si è messa a raschiare il muro della sua prigione. E, nel momento in cui tu sei corsa a
incontrare il tuo Paul, ha cominciato a urlare di lasciarla uscire.
Avrei dovuto insegnarti come indurire il cuore; avrei dovuto dirti che una lettera non è mai soltanto una lettera.
Le parole scritte su una pagina possono segnare l'anima. 
Se tu lo sapessi..."

Non sapevo cosa aspettarmi da questo libro, ma ciò che ho letto è stato emozionante.
Uno scambio epistolare tra diverse persone che pian piano definisce una storia, appartenente al passato, ma che risale in superficie.
I luoghi da cui provengono le lettere sono diversi, ma questo non crea alcuna confusione.
Lo stile è semplice e scorrevole, si legge con molta tranquillità e piacere, oltre a rimanerne stregati.
I personaggi non sono descritti, quindi l'autrice da spazio all'immaginazione del lettore, come anche per tutte le vicende che sono narrate.
Una storia d'amore davvero insuperabile, che mi ha fatto capire che la distanza non è mai troppa se si è uniti da un sentimento così grande e profondo.
Un tempo le cose erano più difficili, non essendoci telefoni o computer, come accade in questo romanzo ambientato nel 1900 (le date variano, dal 1912 finendo al 1940) , ma tutto è possibile se lo si vuole davvero! E' un libro che rileggerei volentieri e che consiglio a tutti voi!


Voto
★★★★✰

venerdì 6 febbraio 2015

Segnalazione librosa: Alakim - Luce dalle tenebre

Buondì, miei cari e buon venerdì!
Qui la situazione neve è peggiorata e sono letteralmente bloccata in casa, ma devo ammettere che non è per niente una sfortuna. Niente scuola, poco studio e tanto tempo libero da dedicare al blog e ai libri! Come avrete sicuramente notato, alcuni cambiamenti sono stati già apportati al blog per quanto riguarda l'intestazione. Vi piace? Un po' di novità fa sempre bene e proprio oggi sono qui per segnalarvi un libro!


Autore: Anna Chillon
Casa editrice: Loquendo Editore
Genere: Urban Fantasy
Formato: Cartaceo / Ebook
Numero pagine: 408
Data di pubblicazione: 2013
Prezzo: 13.90€ (cartaceo) / 2.99€ (ebook)
Link d'acquistoAMAZON

TramaAlakim è un permanente divorato da una fame crudele. Reietto in cielo e braccato in terra da una schiera di guerrieri immortali, condivide il suo rifugio sotterraneo con due Nephilim, abili combattenti e fedeli compagni nella sorte. 
Di giorno è costretto all'oscurità, mentre la notte si aggira per le vie di una Marsiglia trasgressiva, in cerca di un modo per assolvere al patto stretto con Lucifero. È proprio durante questa ricerca che un prete dalle eccezionali capacità sensitive gli suggerisce un antico testo custode di segreti proibiti, portandolo così a imbattersi in Nicole, una giovane libraia animalista. La ragazza ingaggia una lotta impari per non venire travolta dall'indole tenebrosa di Alakim e dal suo spiccato gusto per la malvagità, ma l'ardore che scocca tra loro rapisce corpo e mente, lasciandola senza via di fuga, sopraffatta dall'impetuosità dell'immortale e dalla scoperta di una realtà troppo grande da accettare: una realtà per la quale occorre avere fede. Così, in un susseguirsi di eventi inaspettati, mettendo a rischio la propria esistenza, i suoi amici e Nicole stessa, Alakim fa di tutto per dare a Lucifero ciò che gli spetta, lottando, tracciando la sua strada nel sangue e spingendosi oltre i limiti. 
Perché avere una possibilità di scelta è l'unica cosa cui non è disposto a rinunciare, anche se quello da pagare è un inimmaginabile prezzo.



Il libro è disponibile in formato Kindle e si può scaricare gratuitamente da Amazon, grazie alla speciale promozione in vigore dal 7/02/2015 all'11/02/2015.


giovedì 5 febbraio 2015

Recensione: Joyland

Buondì!
Oggi come previsto sono a casa e c'è la neve!
Tralasciando che ho i geloni alle mani avendo spalato la neve, parliamo piuttosto di questo libro che finalmente dopo 2 mesi ho finito! Mi vergogno di impiegarci sempre così tanto nella lettura di un libro, ma in questo periodo gli impegni sono stati davvero tanti e il tempo è venuto a mancare.
Ma ce l'ho fatta, quindi via con la recensione!

Autore: Stephen King
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Genere: Horror
Numero pagine: 350
Formato: Cartaceo

Trama: Estate 1973, Heaven's Bay, Carolina del Nord. Devin Jones è uno studente universitario
squattrinato e con il cuore infranto. Per dimenticare la ex fidanzata e guadagnare qualche dollaro, decide di accettare il lavoro in un luna park. Arrivato nel parco divertimenti, viene accolto da un bizzarro gruppo di personaggi, come la stramba Emmalina Shoplaw che gli affitta la stanza, l'ultranovantenne proprietario del parco e il burbero responsabile del Castello del Brivido. Ma Dev scopre anche che il luogo nasconde un terribile segreto: nel Castello, infatti, è rimasto il fantasma di una ragazza uccisa macabramente quattro anni prima. E così, mentre si guadagna il magro stipendio, Devin dovrà anche combattere il male che minaccia Heaven's Bay. E difendere la donna della quale nel frattempo si è innamorato.

RECENSIONE


Questo è il primo libro che leggo di Stephen King, autore che ho sempre guardato di buon occhio ma di cui fino ad ora non avevo letto nulla.
Ammetto di essermi aspettata un tipo di scrittura più ricercato e sofisticato, ma non l'ho trovato e da un lato penso di esserne felice: forse mi sarebbe risultato noioso e interminabile.
Invece King usa una scrittura molto scorrevole e "simpatica", almeno in questo libro. I capitoli non esistono, a dividere i paragrafi - o scene - ci sono dei cuoricini neri.
Il titolo mi ha incuriosita da subito, essendo una folle amante dei luna park, specialmente quando si possono ritrovare in un contesto macabro. 
Ho appena terminato questo libro e la fine non mi ha sorpreso più di tanto come vicenda, piuttosto il colpevole non mi aspettavo proprio fosse quella persona (non vi svelo niente, state tranquilli!).
Ho amato Mike e un pochino meno la madre Annie, contavo sulla veggente ma non sugli altri dipendenti - e in un certo senso ho fatto bene.
Dopo aver scoperto questa piacevole lettura, penso proprio che leggerò altri libri di questo autore e spero che da questo libro trarranno presto un film! Sarei molto curiosa di vederlo.

"Mike", proseguì Fred, "hai idea di quello che vendiamo qui?"
Il ragazzino restò perplesso. "Biglietti per le giostre e i giochi?"
"Noi vendiamo divertimento. Ne vuoi un po'?"

"Non esiste un parco divertimenti degno di questo nome senza un fantasma"


Voto
★★★★✰

mercoledì 4 febbraio 2015

Recensione film: Grand Budapest Hotel

Buon pomeriggio a tutti!
Oggi non è una gran giornata, perché sono malaticcia e penso peggiorerà andando a domani...
Il lato positivo è che potrò saltare la scuola e prendermela con un po' più di calma!
Oggi vi propongo la recensione di questo film, di cui non avevo granché sentito parlare ma che mi ispirava. Non indugiamo oltre e iniziamo!


Regia: Wes Anderson
Cast: Ralph Fiennes, Tony Revolori, Saoirse Ronan e molti altri...
Genere: Commedia nera
Durata: 100 minuti
Anno: 2014

Trama: Gustave H. , leggendario concierge di in un famoso hotel europeo tra le due guerre mondiali, stringe amicizia con il giovane impiegato Zero Moustafa, che diventa il suo protetto di fiducia. La loro storia si intreccia con quelle di un furto, e del successivo, recupero di un dipinto rinascimentale dall'inestimabile valore, della battaglia per un enorme patrimonio familiare e dei lenti o improvvisi sconvolgimenti che hanno trasformato l'Europa nella prima metà del XX secolo.




RECENSIONE


Incuriosita dal trailer, mi sono imbattuta in questo film che mi ricorda molto lo stile di Moonrise Kingdom (dopo averlo accennato per due recensioni di fila, farò una recensione anche di quello!) in quanto è dello stesso regista.
I paesaggi sono un po' immaginari, eccetto alcuni che sono realistici ed è ciò che mi piace di più di questo tipo di film.
Mi piace il fatto che ci sia un narratore che faccia sembrare tutto come se si stesse immaginando il racconto di un libro, anche se come storia non è chissà cosa.
I personaggi sono ben fatti secondo il mio parere e tra di loro c'è anche Adrien Brody, da me già conosciuto per aver interpretato Houdini nella serie mandata in onda su DMAX.
Non è un film eccezionale o super intrigante e mi dispiace dirlo perché mi aspettavo di più, però è piacevole da vedere per passare una serata in tranquillità.


Voto
★★★✰✰

martedì 3 febbraio 2015

Novità cinematografiche - Febbraio 2015

Dopo le novità in fatto di libri, come far mancare le novità in fatto di cinema?
Appunto, non si può!
Gennaio è stato un mese ricco di sorprese e film che a me hanno colpito, anche se ne ho visto solo uno invece di tutti quelli che volevo vedere (rimedierò!).
Speriamo che anche questo mese ci proponga qualcosa di interessante!

01. Educazione affettiva

Regia: Federico Bondi e Clemente Bicocchi

Trama: È l'ultimo giorno di scuola per gli alunni della quinta elementare della Scuola Città Pestalozzi di Firenze. A ritroso, se ne ricostruisce il percorso di crescita fatto insieme agli insegnanti Matteo e Paolo: dai primi video della classe in grembiule agli esercizi teatrali a corpo libero per esprimere, oltre all'energia fisica, anche il sentimento; dall'attività didattica condivisa in classe fino alla gita scolastica con pernottamento fuori casa, fondamentale tappa di emancipazione e socializzazione. Un viaggio delicato che ha il suo esito naturale nel passaggio a un ambiente scolastico e a un'età più maturi ma non per questo meno costellati di paure, insidiosi.

Durata: 90 min
Genere: Documentario

Al cinema dal 3 febbraio.


02. Sky Light


RegiaStephen Daldry
CastCarey Mulligan, Bill Nighy, Matthew Beard

TramaEast London, sera. L'insegnante Kyra Hollis vede arrivare nel suo appartamento Edward Sargeant, il figlio di Tom che in passato era stato suo amante e che aveva lasciato nel momento in cui la moglie di lui aveva scoperto la loro relazione. Edward si lamenta del genitore il quale, poco dopo che lui se n'è andato, arriva a sua volta avendo trovato il coraggio di rivedere Kyra.

GenereTeatro

Al cinema dal 3 febbraio.




03. Jupiter - Il destino dell'universo

Regia: Lana Wachowski e Andy Wachowski
Cast: Channing Tatum, Mila Kunis, Sean Bean e molti altri...

TramaJupiter Jones è nata di notte ed il suo cielo astrale promette grandi cose. Da adulta però, sarà costretta ad abbandonare i suoi sogni e ad affrontare la dura realtà di un lavoro come domestica oltre ad una serie infinita di fallimenti sentimentali. Solo quando Caine, un ex militare geneticamente potenziato, giunge sulla Terra per rintracciarla, Jupiter assapora gli straordinari eventi che il destino ha in serbo per lei da molto tempo. Scopre infatti di essere stata prescelta per ricevere una straordinaria eredità genetica che potrebbe modificare per sempre l'equilibrio del cosmo.

Durata: 125 min
Genere: Azione

Al cinema dal 5 febbraio.



04. Birdman

Regia: Alejandro G. Iñárritu
Cast: Michael Keaton, Zach Galifianakis, Edward Norton e molti altri...

TramaRiggan Thompson è una star che ha raggiunto il successo planetario nel ruolo di Birdman, supereroe alato e mascherato. Ma la celebrità non gli basta, Riggan vuole dimostrare di essere anche un bravo attore. Decide allora di lanciarsi in una folle impresa: scrivere l'adattamento del racconto di Raymond Carver Di cosa parliamo quando parliamo d'amore, e dirigerlo e interpretarlo in uno storico teatro di Broadway. Nell'impresa vengono coinvolti la figlia ribelle Sam, appena uscita dal centro di disintossicazione, l'amante Laura, l'amico produttore Jake, un'attrice il cui sogno di bambina era calcare il palcoscenico a Broadway, un attore di grande talento ma di pessimo carattere. Riuscirà Riggan a portare a termine la sua donchisciottesca avventura?

Durata: 119 min
Genere: Commedia

Al cinema dal 5 febbraio.


05. The Iceman

Regia: Ariel Vromen
Cast: Michael Shannon, Winona Ryder, James Franco e molti altri...

TramaRichard Kuklinski gioca bene a biliardo, copia pellicole pornografiche, ha una fidanzata discreta e un segreto terribile, affondato in un'infanzia 'bastonata'. Per questa ragione ha sviluppato una personalità dissociata-associata che lo spinge a uccidere. Dopo il matrimonio con Debbie e l'assassinio di un suo sedicente ex, Richard viene assoldato come sicario da Roy Demeo, delinquente organizzato che ne intuisce la straordinaria imperturbabilità. Letale e metodico, abbatte criminali e innocenti sui marciapiedi di New York, accomoda la famiglia nel New Jersey e ne accumula la 'fortuna' e la pesante eredità. Padre di due bambine, a cui riserva il suo lato migliore, Richard incanala negli omicidi la sua follia fino al giorno del congedo per 'cattiva condotta'. Umiliato da Demeo, Kuklinski cercherà una soluzione per garantire la famiglia e il sollievo alla disfunzionalità. Sul finire degli anni Ottanta, alienatosi le famiglie mafiose e avvicinato da un infiltrato, verrà arrestato a due passi da casa e da un sogno americano malato.

Durata: 106 min
Genere: Drammatico

Al cinema dal 5 febbraio.

06. Taken 3 - L'ora della vendetta

Regia: Oliver Megaton
Cast: Maggie Grace, Liam Neeson, Framke Janssen e molti altri...

TramaLiam Neeson torna nei panni di Bryan Mills, ex-agente operativo, la cui riconciliazione con la ex-moglie è tragicamente interrotta quando lei viene brutalmente uccisa. Consumato dalla rabbia e incastrato per il delitto, Mills è costretto alla fuga per eludere la ricerca implacabile della CIA, FBI e della polizia. Per l'ultima volta, dovrà usare il suo "particolare set di competenze", per rintracciare i veri assassini, imporre il suo marchio unico di giustizia e proteggere l'unica cosa che conta per lui ora - sua figlia.

Durata: 109 min
Genere: Azione

Al cinema dall' 11 febbraio.

07. Cinquanta sfumature di grigio

Regia: Sam Taylor-Johnson
Cast: Dakota Johnson, Jennifer Ehle, Jamie Dornan e molti altri...

Trama"Cinquanta sfumature di grigio" racconta la relazione tra la studentessa del college Anastasia Steele e il miliardiario ventisettenne Christian Grey. I romanzi successivi della serie, "Cinquanta sfumature di nero" e ""Cinquanta sfumature di rosso, esplorano in profondità il rapporto tra i due protagonisti. Cinquanta sfumature di grigio è l'adattamento cinematografico del bestseller diventato un fenomeno globale. 

Genere: Erotico

Al cinema dal 12 febbraio.




08. Romeo & Juliet

Regia: Carlo Carlei
CastHailee Steinfeld, Douglas Booth, Paul Giamatti e molti altri...

TramaAdattamento cinematografico dell'omonima tragedia di William Shakespeare, probabilmente la più famosa: una storia senza età ripensata per il ventunesimo secolo, ambientata nel lussureggiante ambiente tradizionale ma realizzata in maniera tale da far innamorare le nuove generazioni di questa storia immortale. Il film offre chi non conosce la storia la possibilità di dare un volto a due nomi senza dubbio sentiti innumerevoli volte: Romeo e Giulietta. Ogni generazione merita di scoprire questo amore.

Durata: 118 min
Genere: Drammatico

Al cinema dal 12 febbraio.



09. Selma

Regia: Ava DuVernay
Cast: David Oyelowo, Tom Wilkinson, Cuba Gooding Jr. e molti altri...

TramaNella primavera del 1965 un gruppo di manifestanti, guidati dal reverendo Martin Luther King, scelsero la cittadina di Selma in Alabama, nel profondo sud degli Stati Uniti, per manifestare pacificamente contro gli impedimenti opposti ai cittadini afroamericani nell'esercitare il proprio diritto di voto.

Durata: 127 min
Genere: Biografico

Al cinema dal 12 febbraio.



10. Il cielo sopra Berlino

Regia: Wim Wenders
Cast: Bruno Ganz, Peter Falk, Solveig Dommartin e molti altri...

Trama: È la storia di un angelo che vola sopra Berlino all'indomani della seconda guerra mondiale. Si prende cura di una bella ragazza, artista di circo, e per lei rinuncia all'immortalità, diventa uomo (la trasformazione avviene vicino al fatidico muro). A persuaderlo è stato un ex angelo. Una delle cose migliori di Wenders, una specie di sinfonia della città di Berlino, sfiorata da immagini delicatissime nelle sue ore più buie (quelle della fame, del freddo, della sconfitta).

Durata: 130 min
Genere: Fantastico

Al cinema dal 18 febbraio.



Novità letterarie - Febbraio 2015

Buon pomeriggio, miei cari!
Febbraio ormai è arrivato e naturalmente siamo curiosi di sapere quali novità libresche ci attendono questo mese.
Beh, speriamo non ci deludano!

01. Le mille luci del mattino

Autore: Clara Sanchez
Casa editrice: Garzanti
Genere: Romanzo

Trama: Madrid. La luce si riflette sulle immense pareti a specchio del palazzo. Emma guarda dalla finestra il mondo che si perde in quell'intenso bagliore. È seduta alla scrivania di un ufficio con cui non ha alcuna affinità. Perché fare l'impiegata in una grande azienda non è mai stata la sua aspirazione. Ma Emma deve ricominciare dopo il fallimento della sua storia d'amore e del sogno di diventare una scrittrice. Il posto di assistente è arrivato al momento giusto. Eppure quel lavoro non è come se l'aspettava. Il suo capo, Sebastián Trenas, passa le giornate a leggere libri: nessuna telefonata, nessuna riunione. Emma non riesce a spiegarselo, ma il suo sesto senso le suggerisce di non fare domande. Fino a quando arriva il giorno in cui non può più fare finta di niente. Mettendo in ordine alcune carte in vecchi faldoni, smuove qualcosa che doveva rimanere nascosto. Da allora tutto cambia: Trenas perde la carica di vicepresidente e dopo pochi giorni muore. Emma si sente in colpa e ha paura di quello che le sta accadendo intorno. Deve scoprire quale verità si cela dietro quegli uffici lussuosi e quelle pareti di cristallo. Perché nulla è come appare. E ora che due oscuri personaggi, due fratelli manager di successo, hanno sostituito il suo capo, la ragazza è convinta che i suoi sospetti siano fondati e che sia necessario scavare nel passato. Un passato che parla di bugie e segreti, di amori clandestini e di adozioni difficili. Solo in sé stessa Emma può trovare il coraggio per svelare il mistero. Perché c'è chi vuole fermarla. C'è chi vuole che su ogni cosa ricada il silenzio. Un silenzio a cui Emma ha deciso di dare finalmente una voce. Le mille luci del mattino è una storia sulle trame nascoste e impreviste che legano le vite delle persone. Un romanzo dal respiro senza confini che insegna che niente è come sembra e che la forza di una donna può sfidare l'oscurità, perché c'è sempre qualcosa di segreto che vuole essere svelato.

L'uscita è prevista per il 5 febbraio.


02.  Il bacio più breve della storia

Autore: Mathias Malzieu
Casa editrice: Feltrinelli
Genere: Romanzo

TramaParigi, una sera al Théâtre du Renard, l’orchestra suona It’s Now or Never. Una ragazza misteriosa e sfuggevole si aggira, lui la nota, cerca in ogni modo di avvicinarla e, quando ormai tutto sembra impossibile, si trovano faccia a faccia e si baciano. Un bacio minuscolo, il più breve mai registrato, e lei scompare. Invisibile, si allontana. Un mistero anche per un inventore come lui che, seppur di indole tendenzialmente depressa, è determinato a rivedere l’eterea e vulnerabile creatura che lo ha ammaliato. Inizia così una ricerca serrata in cui sarà affiancato da due bizzarri personaggi: un detective in pensione, che ha tutto l’aspetto di un orso polare, e il suo stravagante pappagallo. Le invenzioni si susseguono e qualcosa di molto goloso e originale aiuterà il protagonista nel suo scopo. Ormai è chiaro, fra i due è scoccata una scintilla, si è prodotto un cortocircuito. Ma in amore gli artifici non bastano, servono coraggio e temerarietà, doti che entrambi dovranno conquistare se vorranno trovarsi e abbandonarsi l’uno all’altra. Riusciranno i due a superare ostacoli e paure e a vivere il loro amore?

L'uscita è prevista per il 18 febbraio.

03. Il maledetto

Autore: Joyce Carol Oates
Casa editrice: Mondadori
Genere: Romanzo storico

Trama: Princeton, New Jersey, inizio del Ventesimo secolo: un luogo ideale per la tranquilla vita di famiglia, un posto elegante per gente elegante. Ma qualcosa di oscuro e pericoloso sta in agguato ai confini della città. Un veleno maledetto è pronto a diffondersi per contagio tra gli abitanti: vampiri e fantasmi popolano senza tregua i sogni degli innocenti. È la fine dell'inverno, la vigilia del Mercoledì delle ceneri, quando una potente maledizione si abbatte sulla giovane discendenza delle famiglie più in vista della città, e le loro figlie iniziano a scomparire. La più bella delle giovani, a pochi passi dall'altare, è sedotta e rapita da un uomo misteriosamente affascinante – un uomo dall'identità mutevole, potrebbe essere un principe europeo decaduto oppure il diavolo in persona, pronto a diffondere la sua maledizione tra la comunità dei ricchi bianchi anglosassoni. E nella foresta di pini al confine della città, si apre un attraente e terrificante mondo degli inferi… Quando il fratello della sposa scomparsa si mette in viaggio per cercarla, il suo cammino si incrocia imprevedibilmente con quello delle più illustri personalità di Princeton: da Grover Cleveland, l'unico presidente americano eletto per ben due mandati non consecutivi, a Woodrow Wilson, rettore dell'università, individuo ossessionato fino alla follia dalla brama di potere. E poi il giovane scrittore socialista Upton Sinclair, Jack London, Mark Twain: tutti tormentati da visioni maledette. Un grande affresco storico dell'America di inizio Novecento: gli scrittori, i politici, gli uomini più carismatici che hanno fondato il prestigio e la grandezza degli Stati Uniti, raccontati con l'ispirazione più felice. Un romanzo salutato come il grande capolavoro di Joyce Carol Oates.

L'uscita è prevista per il 10 febbraio.

04. Fuori piove, dentro pure, passo a prenderti?

Autore: Antonio Distefano 
Casa editrice: Mondadori
Genere: Narrativa

Trama:  "Scusami se hai conosciuto il peggio di me, se sono noioso, se ti ho fatta piangere davanti alle tue amiche mentre ero dall'altra parte della città, se attraversi la strada da sola, se rispondo 'Anche io' quando mi scrivi 'ti amo', quando sarebbe più giusto 'oggi di più', se non sono l'uomo giusto per tua madre, se ogni mio regalo risulta scontato, se quando facciamo l'amore ti bacio un po' di meno e me ne accorgo solo quando mi chiedi di baciarti un po' di più, se ho sempre la batteria scarica. Scusami se mi fai arrabbiare." C'è una storia d'amore importante, durata un anno e osteggiata da tutti, il primo grande amore e la sua fine. Perché Antonio è nero e per i genitori di lei il ragazzo sbagliato. E poi c'è la famiglia di Antonio, gli amici, la scuola e altri attimi del cuore. Ci sono incontri, amori, momenti che fanno crescere, istanti indimenticabili. Fuori piove, dentro pure, passo a prenderti? è la vita di un ragazzo raccontata di getto, inseguendo le emozioni, passando da un'immagine all'altra. Pagine cariche di sentimento, frasi che colpiscono il cuore e destinate a essere scritte e riscritte. Un racconto fatto di momenti singoli, come singole canzoni, che insieme fanno la playlist di una vita.

L'uscita è prevista per il 3 febbraio.


05. Chi manda le onde

Autore: Fabio Genovesi
Casa editrice: Mondadori
Genere: Narrativa

TramaSulla riva del mare c'è Luna, una bimba albina convinta di essere un'antica etrusca, gli occhi così chiari che sembrano trasparenti e i capelli color delle nuvole. Nel sole che la acceca, raccoglie le mille cose stranissime che il mare porta sulla riva, mentre suo fratello Luca cavalca le onde. Lui è così diverso, abbronzato dal sole della Versilia, adorato dalle ragazze ma innamorato solo di Luna e della loro mamma, Serena, una donna stupenda che li ha cresciuti da sola, perché la vita le ha insegnato che non è fatta per l'amore. A volerla convincere del contrario c'è Sandro, che ha la sua età ma vive ancora coi genitori e si arrangia vendendo collanine ai turisti, cercando funghi sui monti e tesori nascosti sotto la sabbia di Forte dei Marmi. A rendere la spiaggia ancora più movimentata c'è Zot, bimbo misterioso che viene da Chernobyl e vive insieme a Ferruccio, irascibile bagnino in pensione pronto a respingere l'attacco dei miliardari russi, che si sono comprati il paese ma non prenderanno casa sua.

L'uscita è prevista per il 3 febbraio.


06. Fiaba d'amore

Autore: Antonio Moresco 
Casa editrice: Mondadori
Genere: Narrativa

Trama: C'era una volta un vecchio pazzo che viveva su un marciapiede, circondato da una corolla di cartoni e di stracci, vegliato solo da un colombo ferito. Forse un tempo è stato un uomo importante, ma nessuno ne ha più memoria, nemmeno lui stesso. La sua vita procede immutabile, scandita dall'avvicendarsi del sole e della pioggia, dalla buona sorte di trovare in fondo a un cestino qualche succulento scarto della vita urbana. Finché succede una cosa incredibile. Una meravigliosa ragazza dal corpo morbido e profumato incrocia gli occhi assenti del vecchio, gli sorride, lo porta a casa con sé, lo lava, lo ama. La nuova vita felice dura un tempo breve. Un giorno il vecchio - come prima è stato inaspettatamente riconosciuto e salvato - viene abbandonato e, lontano dalla meravigliosa ragazza, s'incammina verso la città dei morti, mentre la neve ricopre tutto. Ma, a questo punto, succede un'altra cosa incredibile... Secondo le parole di una straordinaria visitatrice del mondo fiabesco come Cristina Campo, "a chi va, nelle fiabe, la sorte meravigliosa? A colui che senza speranza si affida all'insperabile". Così la storia del vecchio pazzo non finisce qui, ma supera di slancio la soglia dell'impossibile, si addentra nel buio e lo trascende. Meditazione estrema e inattuale sull'amore dietro un velo di desolazione e dolcezza, questa fiaba controcorrente indica un diverso cammino in questi tempi di chiusura degli orizzonti, ridando spazio all'invenzione della vita e del mondo.

L'uscita è prevista per il 3 febbraio.


lunedì 2 febbraio 2015

Recensione film: Olive Kitteridge

Buon pomeriggio e buon lunedì a tutti!
Questa settimana voglio iniziarla bene e oggi vi propongo un film che in realtà non è un film, bensì una miniserie televisiva americana, firmata HBO e trasmessa in America nel 2014.
Qui in Italia arriviamo sempre un pochino dopo, ma stavolta non c'è quell'enorme ritardo (per fortuna!). Questa mini serie è composta da quattro puntate (o parti, come preferite) che Sky ha giustamente unito creando due film con prima e seconda parte.


Regia: Lisa Cholodenko
Cast: Frances McDormand, Richard Jenkins, Bill Murray e molti altri...
Genere: Drammatico
Durata: 233 minuti
Anno: 2014

Trama: Olive Kitteridge è una rigorosa ex insegnante, ormai in pensione, che vive nella fittizia cittadina balneare di Crosby, nel Maine. È sposata con Henry Kitteridge, farmacista del luogo, un uomo premuroso e fedele, e ha un figlio, Christopher, che vive il peso della figura materna. Nel corso di 25 anni Olive Kitteridge si ritrova ad affrontare problemi di depressione, lutti e attriti con i familiari e gli abitanti della comunità a causa del suo brutto carattere.



RECENSIONE


Questo film mi ha attirata da subito, anche se non ne avevo visto il trailer.
La trama potrebbe risultare piatta, ma non lo è. 
Nella prima parte (Farmacia e Marea montante) mi ci sono immersa completamente, amando personaggi come Denise ed Henry e notando quanto fosse particolare Olive.
La seconda parte (Un'altra strada e Sicurezza) non mi ha lasciata delusa, però in certe parti calavo di entusiasmo. Di certo la parte finale si addice proprio al titolo Sicurezza, perché Olive ne ha più di chiunque altro, soffrendo ma senza mai abbandonare quel suo caratterino.
Questo film, oltre ad avere paesaggi da favola, mi è piaciuto davvero molto, tanto da entrare tra i miei preferiti! E' una storia che narra la vita reale, niente di straordinario o amori da film, solo fatti che possono accadere ad ogni persona. Ho apprezzato questa fedeltà che traspare. E' profondo e ricco di emozioni.
Parlando degli attori, Frances McDorman l'avevo già conosciuta in film come Moonrise Kingdom o This Must Be The Place e trovo che sia un'attrice davvero brava.
Richard Jenkins invece lo si ritrova anche in Una scatenata dozzina o Dear John.
Se vi capita tra le mani e avete tempo da dedicargli, guardatelo!


 Voto
★★★★★