lunedì 22 dicembre 2014

Recensione: Cime Tempestose

Buon pomeriggio a tutti!
Finalmente ho terminato questo libro, ci ho impiegato un mese e forse più, ma il tempo libero a mia disposizione è stato veramente poco!
Stanno per cominciare le vacanze di natale e di certo avrò più tempo da dedicare alla lettura - o almeno spero.

Autore: Emily Brontë
Casa editrice: Newton Compton Editori
Genere: Classico
Numero pagine: 318
Formato: Cartaceo

Trama: La storia è narrata da Ellen (Nelly) Dean, la governante della famiglia, al signor Lockwood, il nuovo affittuario di Thrushcross Grange. A quest'ultimo viene raccontata la storia del signor Heathcliff, del suo amore per Catherine e di come questa passione li distrugga entrambi.
La conclusione della storia è ambientata nell'anno successivo, alla partenza del signor Lockwood.



RECENSIONE


So che la trama può risultare molto riassunta, ma non voglio svelare nulla a coloro che non hanno ancora letto questo romanzo.
Il libro all'inizio mi sembrava un po' lento e a tratti noioso, ma andando avanti a leggere mi intrigava e mi sentivo spettatrice delle vicende.
I personaggi che mi sono piaciuti di più sono stati Heathcliff, Catherine Earnshaw e Catherine (Cathy) Linton.
Heathcliff è il personaggio più vendicativo, cattivo e rozzo della vicenda. Il suo unico obiettivo, oltre l'amore di Catherine, è la distruzione di qualsiasi felicità altrui.
Catherine Earnshaw è la sorella adottiva di Heathcliff. La immagino come una donna giovane, bella, ma capricciosa. Secondo la mia opinione, Catherine è ingannevole nei confronti del fratello. Prima passa intere giornate con lui dimostrandosi affettuosa, poi lo rifiuta considerandolo troppo degradato per sposarlo, anche se continua ad amarlo.
Catherine (Cathy) Linton è un personaggio ingenuo, facendosi ingannare da Heathcliff, ma che alla fine si vendica con tutti, tramutando la gentilezza in odio e disprezzo.
Anche Ellen mi è piaciuta, con quel suo fare autoritario e la sua fermezza.

Come libro non penso possa entrare tra i miei preferiti, in quanto non mi ha coinvolta in modo travolgente, ma mi lascia un bel ricordo dentro e di sicuro lo rileggerei con piacere!


Voto
★★★★✰

2 commenti:

  1. Ciao, ho deciso di venire a trovarti e ricambiare la tua gentilezza. Bel blog :)
    Comunque, se posso permettermi, io ho odiato tutti i personaggi di questo libro, l'unica persona simpatica era appunto la domestica. Tutti gli altri li ho ritenuti davvero persone orribili! Ad ogni modo anche a me il libro era piaciuto.
    Così per dire eh, volevo dirti la mia. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco! A me sono stati simpatiche la domestica e Catherine :)

      Elimina