lunedì 3 novembre 2014

Rubrica: Book VS Film #2

Buon pomeriggio a tutti! So di essere sparita per un po' troppi giorni, ma gli impegni erano davvero troppi! Ora finalmente sono riuscita a ritagliare uno spazio di tempo per aggiornare il blog. Oggi vi propongo un Book VS Film, iniziamo subito!

Book VS Film: Noi siamo infinito

Il libro


Autore: Stephen Chbosky     Genere: Romanzo

Il libro è conosciuto anche come "Ragazzo da parete".

Trama: Fra un tema su Kerouac e uno sul Giovane Holden, tra una citazione da L'attimo fuggente e una canzone degli Smiths, scorrono i giorni di un adolescente per niente ordinario. L'ingresso nelle scuole superiori lo lancia in un vortice di prime volte: la prima festa, la prima rissa, il primo amore - per la bellissima ragazza con gli occhi verdi che quando lo guarda fa tremare il mondo.
Il primo bacio, e lei gli dice: per te sono troppo grande, però possiamo essere amici. Per compensare, Charlie trova una che non gli piace e parla troppo: a sedici anni fa il primo sesso, e non sa neanche perché.
Allora lui, più portato alla riflessione che all'azione, affida emozioni, trasgressioni e turbamenti a una lunga serie di lettere indirizzate a un amico, al quale racconta ciò che vive, che sente, che ha intorno.
Dotato di un'innata gentilezza d'animo e di un dono speciale per la poesia, il ragazzo è il confidente perfetto di tutti, quello che non dimentica mai un compleanno, quello che non tradisce mai e poi mai un segreto.
Peccato che quello più grande, fosco e lontano, sia nascosto proprio dentro di lui.

Trama diversa dalle solite, con un sapore dolceamaro che la caratterizza. 
Charlie è un personaggio che chi legge sente molto vicino, quasi come stesse parlando con lui.
Anche se è scritto in forma di lettere, tutte senza risposta, non è un libro da sottovalutare!
Si possono perfettamente interpretare le emozioni che l'inchiostro ha impresso sulle pagine.

Il film


Regia: Stephen Chbosky     Genere; Drammatico/Sentimentale     Durata: 102 minuti

La trama è la stessa, ma qui il filone è unico e non ci sono lettere, eccetto per la voce narrante che racconta di tanto in tanto.

Differenze?
Il libro personalmente mi è piaciuto di meno, in quanto mi sono dovuta immaginare la maggior parte delle cose. Nel film invece è tutto molto ben trattato, niente lasciato al caso.
Il film lo descriverei come qualcosa di spettacolare: dalle canzoni degli Smiths alla canzone finale di David Bowie.
All'interno di questi due estremi si trovano emozioni travolgenti, che fanno sorridere e un po' piangere.
I personaggi sono interpretati benissimo, specialmente Charlie (interpretato da Logan Lerman).
Il tutto è ambientato nel 1991.

Curiosità:
- I nomi di alcuni personaggi non sono precisati nel libro perché essendo Charlie che scrive e vuole restare anonimo i nomi della sua famiglia (esclusa sua zia Helen) non sono precisati.
Nel libro Candace è incinta e insieme a Charlie va ad abortire. Nel film questa scena è stata tagliata ed è presente nei contenuti inediti del DVD.
Nel film è stata omessa la parte del pranzo con Sam, Patrick e Mary Elizabeth.
Il nome del fast food nel libro è "big boy", invece nel film viene chiamato "il kings".
Nel film sono state tagliate molte delle allucinazioni di Charlie.
- Nel libro Charlie fuma.
Nel film l'insegnante di Charlie viene chiamato signor Anderson,nel libro invece Bill.
- Nel libro Charlie sa guidare, nel film no.

Copertina libro e film:







Nessun commento:

Posta un commento