martedì 14 ottobre 2014

Rubrica: My Wishlist #1

Buona sera miei cari, è tempo del primo appuntamento con la rubrica My Wishlist!
Fortunatamente oggi ho avuto l'occasione di andare in libreria e, dato che non ci mettevo piede da secoli ormai, mi sono subito fiondata a vedere le novità e altri libri che hanno catturato la mia attenzione!

I titoli che, insieme alle trame, mi hanno incuriosita sono i seguenti:

- La bambola di porcellana di Maxence Fermine

E' il sequel di Neve.

Casa editrice: Bompiani    Prezzo: 12,00 euro     Pagine: 215   

Genere: Letteratura internazionale

TramaMalo è tornato dal Regno delle Ombre e da allora, Lili, la piccola mercante di sogni dallo sguardo d’oro, occupa tutti i suoi pensieri. Quando, in un lunapark di Edimburgo, il giovane incontra due abitanti del paese immaginario che si è lasciato alle spalle, li segue, deciso a incontrare di nuovo la sua amica. Purtroppo, però, il Regno delle Ombre sembra questa volta più un incubo che un sogno. Rifugiatosi presso il sinistro Sir Luke, non è affatto rassicurato dall’interesse che questi nutre per una stupefacente bambola di porcellana. Quali oscuri disegni nasconde questo signore, creatore di giocattoli? Malo deve stare in guardia più che mai, ma l’amicizia merita questo e altro…

Avendo un rapporto difficile con le bambole di porcellana nella vita reale, ma amando follemente gli horror in cui sono protagoniste, anche se questo libro non mi sembra horror, non potevo non esserne attratta!
Adoro il fatto che ci siano mondi immaginari, regni e misteri da scovare.
Avrei davvero voluto prenderlo e forse lo comprerò tra non molto tempo, ma mi pare logico leggere l'inizio di tutto!
La copertina mi piace molto: è semplice ma rappresenta a pieno l'atmosfera che si viene a creare nel racconto.

- La canzone d'amore di Queenie Hennessy di Rachel Joyce

Casa editrice: Sperling & Kupfer     Prezzo: 16,90     Pagine: 250

Genere: Letteratura internazionale

Trama:  Quando Harold Fry aveva ricevuto la lettera di Queenie che gli chiedeva di vederlo per l'ultima volta, i ricordi lo avevano spinto a intraprendere il viaggio che gli avrebbe cambiato la vita. E mentre lui camminava, Queenie aveva scritto un'altra lettera, più lunga, lo straordinario racconto del suo amore. Dal primo incontro lei lo aveva scelto, lo aveva protetto ed era stata protetta da lui contro le cattiverie dei colleghi, lo aveva consolato e poi lasciato andare, per la famiglia. Ma l'esistenza di Queenie era stata ugualmente meravigliosa: perché una donna appassionata e generosa può essere felice comunque.

Prima cosa: A-D-O-R-O la copertina! La trovo davvero magnifica!
Dalla trama mi sembra una storia diversa, un misto di lettere e vicende narrate che si amalgamano alla perfezione. Non penso sia niente di troppo drammatico o strappalacrime, perché non penso lo riuscirei a leggere.
Se non ricordo male all'inizio dei capitoli c'è un disegno in bianco e nero (piccolo naturalmente) sempre diverso da capitolo a capitolo. Molto carina come idea!
Penso entrerà anche questo nella mia libreria, poco ma sicuro! Non me lo lascio scappare!


- Il lungo fiume di Edna O'Brien

Casa editrice: Elliot     Prezzo: 18,50     Pagine: 300

Genere: Letteratura internazionale

TramaLa quattordicenne Mary MacNamara ancora non conosce la parola per descrivere ciò che suo padre le ha fatto mentre si trovavano al fiume, ma sa che niente sarà più come prima. Vive in una piccola cittadina dell’Irlanda dell’Ovest, infestata da superstizioni e meschinità, dove miseria e ignoranza rendono la gente dura, aspra e incapace di perdonare. Mary troverà poca giustizia o pietà tra i membri di questa comunità e ancora meno tra quelli chiamati a giudicare il suo caso, in una città lontana, mentre la sua tragedia privata verrà portata sulla pubblica piazza, rendendola vittima ancora una volta, preda di fazioni militanti su tutti i fronti. Ispirato al controverso “X Case” del 1992, che attirò l’attenzione internazionale, provocando una crisi di coscienza all’interno dell’Irlanda.

Questo libro non mi ha attirato così tanto come i precedenti, ma anche a lui va la sua parte.
Si parla ancora di misteri, segreti e lotte per farsi ascoltare. E poi è ambientato in Irlanda, un paese che amo moltissimo (e in cui sono stata!).

La copertina non mi piace particolarmente, trovo che sia molto semplice.
Non sono del tutto sicura di comprarlo, ma chissà!


Voi li avete già acquistati e/o letti? 
Cosa ve ne pare? Vi ispirano o altri libri hanno catturato la vostra attenzione?





Nessun commento:

Posta un commento