martedì 23 settembre 2014

Recensione: Colpa delle stelle

Libro di John Green, autore già conosciuto per altri libri come Cercando Alaska, Città di carta e Teorema Catherine, che lascia tutti a bocca aperta. Una storia d'amore diversa, forse più complicata, ma commuovente. Dal romanzo ne è stato tratto il film con analogo titolo, prodotto da Twentieth Century Fox.


Autore: John Green
Casa editrice: Rizzoli
Numero pagine: 347
Formato: Cartaceo

Trama: Hazel ha sedici anni, ma ha già alle spalle un vero miracolo: grazie a un farmaco sperimentale, la malattia che anni prima le hanno diagnosticato è ora in regressione.
Ha però anche imparato che i miracoli si pagano: mentre lei rimbalzava tra corse in ospedale e lunghe degenze, il mondo correva veloce, lasciandola indietro, sola e fuori sincrono rispetto alle sue coetanee, con una vita in frantumi in cui i pezzi non si incastrano più. Un giorno il destino le fa incontrare Augustus, affascinante compagno di sventure che la travolge con la sua fame di vita, di passioni, di risate, e le dimostra che il mondo non si è fermato, insieme possono riacciuffarlo. Ma come un peccato originale, come una colpa scritta nelle stelle avverse sotto cui Hazel e Augustus sono nati, il tempo che hanno a disposizione è un miracolo, e in quanto tale andrà pagato.


RECENSIONE


Questo romanzo come potevo non leggerlo?
La storia è intrigante fin dalle prime pagine, narrata in prima persona da Hazel (la protagonista). Si può notare il cambiamento di vita che da quotidiana diventa sempre più ricca di sorprese, grazie ad Augustus e all'amore tra i due.
Dall'esterno può sembrare il solito romanzo d'amore che tratta di persone malate di cancro, ma vi assicuro che vi farà cambiare idea. Non è la solita storia d'amore in cui tutto è rose e fiori o tutto deprimente. E' un concentrato di vita e di passione, umorismo e sogni che si realizzano.
C'è naturalmente anche l'altra faccia della medaglia, ovvero la parte triste, che a me personalmente ha fatto versare qualche lacrima.

E' stato il primo libro che ho letto di John Green e mi è piaciuto molto il suo modo di scrivere, facendo entrare completamente il lettore nella storia. Credo che continuerò a seguirlo, leggendo anche i romanzi precedenti a questo.


Voto
★★★★★

4 commenti:

  1. Piango solo a ripensare alla storia ....
    Libro bellissimo, carico di emozioni.
    Prossimamente, di Green, voglio leggere "cercando Alaska"

    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa storia le lacrime le fa scendere, è inevitabile, sia leggendo il libro, sia guardando il film. Mi ritrovo ogni volta in lacrime!
      Cercando Alaska l'ho letto, si discosta molto da Colpa delle Stelle, anche se ho sentito dire che è molto simile a Città di carta ^^

      Elimina
  2. Ciao Silvia, scopro solo ora quanto sia bello il tuo blog, ma sopratutto le letture che hai fatto. Hai proprio ragione, Colpa delle stelle è intrigante fin dalle prime pagine. Sensibilmente umano e retrospettivo. Ispirante e dolce. L'ho davvero adorato con tutto il cuore.

    BLOG DOLCI&PAROLE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ❤
      Purtroppo quando ho scritto questa recensione ero ancora abbastanza impacciata - ora sono molto più chiacchierona -, ma sono felice che attraverso le mie parole sia arrivato il messaggio. Colpa delle stelle è molto coinvolgente e sensibile, uno dei libri di John Green che mi sono piaciuti di più!

      Elimina